the_galactic_empire
Come molti di voi sapranno, recentemente una petizione per costruire la Morte Nera è stata inviata con quasi 30 mila firme, costringendo la Casa Bianca ad accogliere e rispondere in senso negativo alla proposta per via dell’alto costo della struttura. Bene oggi arriva la risposta da parte di Galactic Empire circa il rifiuto del Presidente di costruire la Morte Nera.

IMPERIAL CENTER, Coruscant – La schiacciante superiorità militare dell’Impero Galattico è stato confermato ancora una volta dal recente annuncio da parte del Presidente degli Stati Uniti che la sua nazione non avrebbe tentato di costruire una Morte Nera, nonostante le richieste bellicosi della gente del suo piccolo pianeta aggressivo. “Non c’è dubbio che un tale terrore tecnologico nelle mani di un mondo così primitivo sarebbe stato utilizzato per turbare la pace e la santità dei cittadini dell’Impero Galattico”, ha detto il governatore Tarkin Wilhuff dei Territori dell’Orlo Esterno. “Tale potere distruttivo può essere esercitato per proteggere e difendere da un così illuminato leader come quello dell’Imperatore Palpatine.”

Il rappresentante incaricato di rispondere dal pianeta battezzato in maniere davvero priva d’immaginazione, si rifiutata di riconoscere la codardia evidente della loro scelta, preferendo attribuire le colpe della decisione a responsabilità fiscali. “I costi di costruzione sono stati citati  sopravvalutandoli ridicolmente, anche se suppongo che dobbiamo tenere a mente che questo pianeta minuscolo non ha i nostri mezzi di produzione”, ha aggiunto l’ammiraglio Conan Motti della Flotta Stellare Imperiale.

Fonte: superherohype