La foto in questione ha un che di storico, e nell’ambiente hollywoodiano forse è molto più nota rispetto al nostro mondo del cinema. Una giovane e bella Sophia Loren, appena arrivata nella città degli angeli, guarda con sguardo acido la florida scollatura di Jayne Mansfield, seduta accanto a lei ad un party organizzato dalla Paramount.

 
 

Sophia Loren

Che la attrice partenopea si sia sentita spodestata dall’arrivo alla festa, organizzata in suo onore, della florida collega statunitense? Che la Loren fosse invidiosa delle forme della Mansfield? Dopo tanti anni la nostra Sophia racconta a Entertainment Weekly il retroscena delle foto che a Hollywood ha fatto storia.

“La Paramount aveva organizzato una festa per me. C’era tutto il mondo del cinema, era incredibile. E poi ecco Jayne Mansfield, l’ultima ad arrivare. E per me è stato il momento in cui le cose sono diventate incredibili. È arrivata dritta al mio tavolo. Sapeva che tutti stavano guardando. Si è seduta ed era appena… Guardate la foto. Dove guardano i miei occhi? Sto fissando i suoi capezzoli perché ho paura che esplodano dal vestito e mi finiscano nel piatto. Nella mia espressione potete leggere la paura. Sono spaventata che tutto quello che è costretto nel suo vestito esploda e finisca sparso su tutto il tavolo.”

La Loren continua poi spiegando che questo scatto è l’unico che rappresenta davvero la sua paura di quel momento, anche se ci sono molte altrefoto della serata in cui le due attrici sorridono insieme. Molte volte le è stato chiesto di autografare quella foto, ha raccontato Sophia, ma lei si è sempre rifiutata di farlo, anche per rispetto della bionda collega che “non è più tra noi”.