Jake Gyllenhaal
Foto di Luigi de Pompeis © Cinefilos.it

Jake Gyllenhaal, dopo il suo apprezzato debutto a Broadway nel sofisticato dramma intellettuale Constellations, che ha avuto un ottimo riscontro di pubblico e di critica, si prepara a tornare sulle assi di un teatro newyorkese quest’estate per un’occasione unica: due repliche del musical La Piccola Bottega degli Orrori, insieme al comico del Saturday Night Live Taran Killam (nei panni del sadico dentista Orin Scrivello), Ellen Greene (già protagonista nella produzione originale del musical Off- Broadway e del remake cinematografico del 1986) e Chuck Cooper che presterà la sua voce all’irresistibile pianta carnivora Audrey II.

 

Gyllenhaal interpreterà il fioraio nerd e occhialuto Seymour, innamorato della bella- ma svampita- Audrey e impegnato a gestire un’irrequieta, quanto sboccata, pianta carnivora- proveniente dallo spazio- assetata di sangue e incline a crescere a dismisura.

 Il musical è stato scritto da Alan Menken e Howard Ashman nel 1982 ed è un curioso connubio tra il genere tradizionale e il pulp- fantascientifico ispirato al film omonimo del 1960 diretto da Roger Corman, a sua volta tratto dal racconto di John Collier intitolato Green Thoughts (1932). L’idea di base è talmente unica e surreale da ottenere un enorme successo Off- Broadway che spinse poi, nel 1986, il regista Frank Oz a realizzarne una versione cinematografica che vedeva protagonisti la Greene insieme a Steve Martin e Rick Moranis.

La Piccola Bottega degli Orrori debutterà a l’1 e il 2 Luglio per la regia di Dick Scanlan e le coreografie di Patricia Wilcox durante la stagione dell’ Encores! Off- Center, una rassegna dedicata ai musical Off- Broadway più famosi di sempre. In previsione di una terza replica al massimo, gli organizzatori sono sicuri che assisteranno ad una vendita clamorosa dei biglietti non tanto per via degli appassionati del genere o del teatro in sè, quanto per la presenza di Gyllenhaal nel cast, che sperano possa servire da “apripista” per la produzione di un musical a Broadway.

 Fonte: Variety

Articolo precedente01 Cover Lab: il concorso per realizzare la nuova cover 01
Articolo successivoConcerto del Primo Maggio: i primi ospiti confermati
Ex bambina prodigio come Shirley Temple, col tempo si è guastata con la crescita e ha perso i boccoli biondi, sostituiti dall'immancabile pixie/ bob alternativo castano rossiccio. Ventiquattro anni, di cui una decina abbondanti passati a scrivere e ad imbrattare sudate carte. Collabora felicemente con Cinefilos.it dal 2011, facendo ciò che ama di più: parlare di cinema e assistere ai buffet delle anteprime. Passa senza sosta dal cinema, al teatro, alla narrativa. Logorroica, cinica ed ironica, continuerà a fare danni, almeno finché non si ritirerà su uno sperduto atollo della Florida a pescare aragoste, bere rum e fumare sigari come Hemingway, magari in compagnia di Michael Fassbender e Jake Gyllenhaal.