Nonostante l’avventura cinematografica e letteraria di Harry Potter si sia conclusa da diversi anni, JK Rowling, autrice e mamma del mughetto inglese, non smette di rivelare, di tanto in tanto, nuovi dettagli sul personaggio e sulla sua storia.

Con un radicale restyling di Pottermore, la Rowling ha rivelato anche alcuni nuovi fatti sulle origini della famiglia Potter e sulle ragioni della sua ricchezza.

I Potter discendono da Linfred di Stinchcombe, un mago eccentrico che visse nel dodicesimo secolo secolo e che trascorse la vita a lavorare a invenzioni e pozioni utilizzate ancora oggi nel mondo magico. Alla sua morte, grazie alle sue invenzioni Linfred lasciò a ognuno dei suoi sette figli una considerevole somma di galeoni d’oro.

Inoltre la Rowling ha spiegato in che modo i Potter sono entrati in possesso del mantello dell’invisibilità, uno dei tre doni della morte. Uno dei figlio di Linfred sposò Iolanthe Peverell, bis-bis nipote di Ingotus Peverell, unica erede di quel ramo della famiglia. Per tradizione nella famiglia Peverell, il mantello veniva tramandato in gran segreto al maggiore, e così lo sposo Potter di Iolanthe seguì l’usanza, fino a che il mantello non finì nelle mani di Harry Potter in persona.

Il nuovo Pottermore è stato finalmente provvisto di modulo per determinare la forma del proprio Patronus, l’incantesimo che scaccia i Dissennatori.

Che ne pensate?