Spegne esattamente 40 candeline oggi Benedict Cumberbatch, l’attore inglese che ha trovato la fama internazionale grazie al ruolo di Sherlock Holmes nell’omonima serie prodotta dalla BBC, che trasporta nella Londra moderna i casi e le indagini dell’investigatore privato figlio di Arthur Conan Doyle.

Dopo un 2012 e un 2013 deliranti, in cui era praticamente ovunque (basti pensare che alla cerimonia degli Oscar 2014, durante la quale si premiavano i film del 2013, lui era presente in cinque dei film nominati), l’attore si è concesso un intenso 2014 in cui ha recitato in The Imitation Game, ruolo che gli ha regalato la sua prima e sicuramente non ultima nomination all’Academy Award, e un 2015 tutto casa e chiesa, o forse sarebbe meglio dire tutto casa e teatro. In quell’anno infatti, Benedict Cumberbatch è diventato papà del piccolo Christopher, avuto dalla compagna Sophie Hunter, che ha sposato lo stesso anno nel giorno di San Valentino. Come se non si potesse essere più perfetti.

Benedict Cumberbatch 05Il 2016 invece lo ha già visto partecipare, in un piccolo e discusso ruolo, a Zoolander 2, mentre proseguono in questo momento le riprese di Sherlock 4, che vedremo nel 2017.

Per quanto riguarda i 40 anni, Cumberbatch si è davvero superato, collezinando non solo successi nell’ambito personale e professionale, ma ritagliandosi anche del tempo per diventare parte di un universo condiviso, un must negli ultimi anni. Si tratta del MCU e il ruolo è quello di Doctor Strange, lo Stregone Supremo della Marvel che arriverà al cinema il 4 novembre 2016.

Per quanto riguarda il futuro, in quello cinematografico di Benedict Cumberbatch c’è tanto doppiaggio (Jungle Book e How the Grinch Stole Christmas) e ovviamente parte per Sherlock. Magari ci sarà anche una finestra per il suo primo amore, il teatro, che negli ultimi mesi ha contribuire a nobilitare con la sua vibrante e potente interpretazione di Amleto.

Dove vorreste vederlo nel prossimo futuro?