Nonostantela mancanza di supereroi, la Universal sta costruendo il suo universo condiviso sfruttanto la “proprietà” dei grandi mostri della letteratura, tra La Moglie di Frankenstein, La Mummia, L’Uomo Lupo e quello Invisibile.

 
 

Mentre La Mummia è il progetto più avanzato in produzione e Dracula Untold ha già avuto il tempo di essere visto (e dimenticato) dai fan, La Moglie di Frankenstein è il prossimo grande progetto di questo universo.

Sceneggiatore del film è David Koepp, che, in occasione della promozione di Inferno, ha parlato con Collider del film: “Adoro questo progetto, è una delle mie sceneggiature preferite degli ultimi anni. Si ricrea la storia di Frankenstein e si sfocia in ambiti molto moderni e attuali sui rapporti tra uomo e donna. Si tratta di un racconto di liberazione ed è stato bellissimo scriverlo. Divertente. E spero che presto si comincerà la produzione, perché credo si farà un grande film.”

La moglie di Frankenstein – recensione

Ricordiamo che l’Universo Condiviso dei Mostri Universal  aprirà ufficialmente i battenti nel 2017 con il nuovo La Mummia interpretato da Tom Cruise.

Ricordiamo che tra i titoli che andranno a formare l’Universo Condiviso dei Mostri Universal ci saranno The Invisible Man con Johnny Depp e The Wolfman che dovrebbe avere come protagonista Dwayne Johnson.