l'uomo d'acciaio russell croweEsce oggi in Italia The Nice Guys, film di Shane Black che vede protagonista la strana coppia Russell Crowe e Ryan Gosling. Proprio durante uno degli incontri stampa tenuti per il film (trai quali c’è stato anche quello da noi documentato a Roma), Crowe ha parlato del suo coinvolgimento nel mondo cinecomics e di L’Uomo d’Acciaio, film su Superman in cui l’attorepremio Oscar interpreta Jor-El, padre naturale del kryptoniano.

L’attore ha confermato quello che secondo la sua opinione alla Warner erano in programma diversi sequel, forse una trilogia, con protagonista Superman, prima che il progetto di Batman v Superman divenisse una priorità.

Ecco cosa ha dichiarato Crowe: “Originariamente, ma potrei sbagliarmi completamente, penso ci fossero dei progetti per diversi film di Superman. Ma penso che abbiano poi preso la decisione di saltare questa fase e andare avanti con l’idea di Batman e Superman nello stesso film. Quindi, no, non sono stato più in trattative per interpretare Jor-El”.

L’Uomo d’Acciaio: i loghi alternativi

Non si tratta di una conferma dalla produzione, ma è plausibile che alla Warner volessero intavolare una nuova trilogia prima che le cose prendessero un’altra piega.

Oltre che in The Nice Guys, sappiamo che Russell Crowe è stato ufficialmente coinvolto nel remake de La Mummia con Tom Cruise, in cui interpreterà il Dottor Jekyll, un ruolo marginale che potrebbe avere anche uno stand alone, considerando che il progetto si inserisce nell’Universo Condiviso dei Mostri Universal, che si ripropone di portare sul grande schermo tutte le creature fantastiche del cinema (mutuate dalla letteratura) degli anni ’30 e ’40.