L’annuncio delle nomination per gli Oscar 2016 hanno, come ogni anno, suscitato polemiche, avviato discussioni su chi è stato snobbato e dato il via ai primi pronostici sui vincitori. Non mancano nemmeno curiosità e record piuttosto stuzzicanti. Vediamole.

 
  • La 25enne Jennifer Lawrence, nominata nella categoria miglior attrice per Joy di David O. Russell, è la più giovane interprete – uomo o donna – ad aver ricevuto quattro candidature agli Oscar (le altre per Il lato positivo, Un gelido inverno, American Hustle).
  • Tom Hardy, che ha ottenuto un posto tra i migliori attori non protagonisti per Revenant – Redivivo, recita sia nel film di Alejandro González Iñárritu che in Mad Max Fury Road di George Miller, due titoli che insieme hanno portato a casa ben 22 nomination.
  • Star Wars: Il Risveglio della forza ha ottenuto cinque nomination. La saga di Star Wars raggiunge così un totale di 30 candidature, affiancando la saga de Il Signore degli anelli.
  • Revenant di Iñárritu (12 nomination) è l’unico tra i contendenti a miglior film a non essere stato presentato in un festival cinematografico.
  • George Miller ha conquistato due nomination per la regia e la produzione di Mad Max Fury Road, mentre in passato è stato candidato per la sceneggiatura e per la direzione del film di animazione Happy Feet (con cui si è portato a casa l’Oscar).
  • Altri registi hanno ottenuto due nomine in questa tornata: Iñárritu è regista e produttore di RevenantAdam McKay è regista e sceneggiatore di La grande scommessaTom McCarthy è regista e sceneggiatore di Il caso SpotlightSteve Golin è nominato come produttore di Revenant – Redivivo e Il caso Spotlight.
  • Sylvester Stallone ha conquistato a furor di popolo la nomination come miglior attore non protagonista nei panni di Rocky Balboa in Creed. Si tratta della seconda candidatura che ottiene per aver interpretato lo stesso ruolo. Prima di lui, Bing Crosby, Paul Newman, Peter O’Toole, Al Pacino e Cate Blanchett.
  • John Williams è l’artista vivente con il maggior numero di nomination conquistate: ben 50 (45 per le colonne sonore, 5 per canzoni). Il record appartiene a Walt Disney con 59.
  • Andy Nelson è stato menzionato per il suo lavoro nel sonoro di Star Wars: Il Risveglio della Forza e de Il ponte delle spie di Steven Spielberg. In carriera ha ricevute ben 20 candidature.
  • La metà degli interpreti nominati è americana, l’altra proviene da Australia, Regno Unito, Irlanda (Fassbender si divide tra Irlanda e Germania) e Svezia.

L’appuntamento con i vincitori è per il 28 febbraio.

Fonte: Variety