Cate Blanchett
di Luigi De Pompeis

Cate Blanchett è una delle attrici più brillanti che ha fatto la storia del cinema, conquistando il mondo con il suo talento esplosivo, con la sua tenacia, la sua grazia e tantissimo fascino.

 
 

Dopo una gavetta, lunga diverso tempo, quest’attrice è riuscita ad avere una carriera solida e a mettere tutta se stessa in ogni progetto, conquistando due Oscar, ovvero quella per la Miglior Attrice non Protagonista per The Aviator e quello come Miglior Attrice Protagonista per Blue Jasmine.

Ecco, allora, dieci cose da sapere su Cate Blanchett.

Cate Blanchett film

cate blanchett

1. Cate Blanchett: i film e la carriera. La carriera di Cate Blanchett è iniziata nel 1990, quando compare nel film Kaboria, per poi apparire in qualche serie tv come Polizia squadra soccorso (1993), Heartland (1994) e G.P. (1994). Di fatto, comincia a lavorare assiduamente nel cinema a partire dai film Oscar e Lucinda (1997) ed Elizabeth (1998), continuando con Il talento di Mr. Ripley (1999), The Gift (2000) e Il Signore degli Anelli – La compagnia dell’anello (2001). In seguito appare in Il Signore degli Anelli – Le due torri (2002), Coffee and Cigarettes (2003), The Missing (2003), Il Signore degli Anelli – Il ritorno del re (2003), The Aviator (2004), Babel (2006), Elizabeth: The Golden Age (2007), Indiana Jones e il regno del teschio di cristallo (2008) e Il curioso caso di Benjamin Button (2008). Tra i suoi ultimi lavori, vi sono Knight of Cups (2015), Manifesto (2015), Cenerentola (2015), Carol (2015), Truth – Il prezzo della verità (2015), Song to Song (2017), Thor: Ragnarok (2017), Ocean’s 8 (2018) e Il mistero della casa del tempo (2018).

2. Non solo attrice, ma anche doppiatrice, produttrice e regista. Nel corso della sua carriera, Cate Blanchett ha vestito i panni della doppiatrice, prestando la propria voce per i film Ponyo sulla scogliera (2008), Dragon Trainer 2 (2014), Voyage of Time (2016), Mowgli – Il figlio della giungla (2018) e Dragon Trainer – Il mondo nascosto (2019). Per quando riguarda la produzione, l’attrice ha lavorato al corto Bangers (1999), al segmento Bangers del film Stories of Lost Souls (2005), al film Carol e alla serie di prossima uscita intitolata Mrs. America. In quanto alla regia, l’attrice dirigerà la serie Stateless che, attualmente, è in fase di pre-produzione.

Cate Blanchett: Carol

cate blanchett

3. Ha prodotto il film con la sua compagnia. Oltre ad aver fatto parte del film come protagonista, Cate Blanchett ha collaborato anche alla produzione, producendo Carol con la Dirty Films Ltd., una società di produzione londinese, gestita in co-proprietà con il marito Andrew Upton.

4. Ha avuto molta chimica con Rooney Mara. Seguendo la scia delle dichiarazioni rilasciate da Rooney Mara, anche Cate Blanchett ha dichiarato di aver avuto una gran chimica sul set e che, quindi, girare le scene d’amore è stata cosa facile. Secondo lei, il merito va al regista Todd Haynes per averle messe a proprio agio.

Cate Blanchett marito

5. Trovare suo marito è stata la cosa più bella. Cate Blanchett e lo sceneggiatore e regista australiano Andrew Upton sono una delle coppie più longeve dello star system. I due, infatti, si sono sposati il 29 dicembre del 1997, dopo un anno di frequentazione. Dalla loro unione sono nati i figli Dashiell John (nel 2011), Roman Robert (nel 2004) e Ignatius Martin (nel 2008), mentre nel 2015 la coppia ha adottato la piccola Edith Vivian Patricia.

6. I suoi figli non la trovano così cool come tutto il mondo pensa. Cate Blanchett ha praticamente conquistato il mondo con la sua grazia, eleganza, tenacia e talento. Tuttavia, stando a quanto detto dalla diretta interessata, i suoi figli non sembrano essere per nulla in soggezione ad averla come mamma, anzi, la trovano quasi imbarazzante.

Cate Blanchett: Thor

cate blanchett

7. Non voleva che Hela fosse un Loki al femminile. In Thor: Ragnarok, Hela è la villain del film e l’attrice australiana ha tenuto al fatto che fosse diversa da Loki: Nei primi sketches che ho visto, io e Tom [Hiddleston] parlavamo ed eravamo alquanto simili. Così io, con Taika [Waititi] e i produttori, e con il costume designer, abbiamo visto che Loki ed Hela avevano lo stesso costume. E così ho chiesto se potevamo essere un po’ più creativi. E tutti sono stati di grande aiuto. Così, anche se Hela non è la protagonista di tutto il film, ho cercato, con l’aiuto anche del reparto trucco e parrucco, di creare un viaggio visivo per il suo personaggio attraverso il film. Così il look ci indica anche quanto diventa potente”.

8. Una scena in particolare ha colpito la Blanchett. Per Cate Blanchett c’è stata una scena che l’ha particolarmente convinta a dire di sì per il film a Kevin Feige e a Taika Waititi, cioè quella in cui Hela distrugge il Mjolrin. Come lei stessa ha rivelato “Mia ha conquistata al ciao, a dire la verità. Ho pensato che era davvero eccitante che erano pronti a distruggere il potere di Thor nei primi minuti del film. Quindi, direi che per me è un’entrata niente male”.

Cate Blanchett: Manifesto

9. Ha interpretato 13 personaggi. Che la Blanchett fosse un’attrice con i controfiocchi lo si sapeva già, ma ha tenuto a dimostrarlo un’altra volta con le sue interpretazioni in Manifesto. In questo film, l’attrice australiana interpreta ben 13 ruoli differenti in tutto e per tutto.

Cate Blanchett: età e altezza

10. Cate Blanchett è nata il 14 maggio del 1969 a Melbourne, in Australia, e la sua altezza complessiva corrisponde a 173 centimetri.

Fonte: IMDb, Daily Mail, Biography