Secondo l’analista di Forbes, Mark Hughes, Suicide Squad ha un futuro assicurato e un sequel matematicamente certo. Hughes ha scritto infatti su Twitter: “C’è stato solo un calo del 36% nel mondo rispetto allo scorso weekend e in madrepatria del 52%, comunque una delle migliori performance per un cinecomic quest’anno. Parliamo di 572 milioni di dollari nel mondo, ad oggi.”

 

Se facciamo un confronto con il “film fratello” Batman v Superman Dawn of Justice, la pellicola di David Ayer ha attraversato molto meglio in secondo fine settimana di programmazione, e a oggi continua a far registrare attimi incassi. Insomma, numeri alla mano, Hughes è sicuro che “il sequel si farà”.

Voi che ne pensate?

Suicide Squad: 20 curiosità dal film dei supercattivi

[nggallery id=1581]

Suicide Squad recensione del film di David Ayer

Suicide Squad si concentrerà sulle gesta di un gruppo di supercattivi dei fumetti DC che accettano di svolgere incarichi per il governo in modo da scontare le loro condanne.

Suicide Squad poster italianoIl film arriverà al cinema il 13 agosto del 2016. Nel cast vedremo Will Smith nei panni di Deadshot, Margot Robbie in quelli di Harley Quinn, Jay Courtney nel ruolo di Capitan Boomerang, Cara Delevingne sarà Enchantress, Joel Kinnaman nei panni di Rick Flag, Viola Davis nel ruolo di Amanda Waller e Jared Leto sarà l’atteso Joker.

Tutte le news sul mondo dei film della DC COMICS nel nostro canale dedicata alla DC FILMS.

Trama: Un’agenzia governativa segreta arruola i super cattivi in prigione per eseguire pericolose missioni promettendo loro in cambio la libertà. Lo scopo della Task Force è obbedire agli ordini o morire, così come chiariscono ai componenti il leader della squadra Rick Flagg, la sua spada giurata, la samurai Katana e il dispositivo esplosivo inserito nei loro colli e gentilmente offerto dalla Wayne Enterprise. Poi c’è il Joker, che comparendo sia nel presente che in alcuni flashback, cercherà di mandare a monte il piano della Waller e di ricongiungersi con il suo vero amore, Harley.