the batman Ridley Scott

Il 2017 vedrà Ridley Scott molto impegnato. Da una parte il regista vedrà arrivare in sala Blade Runner 2049, sequel del sul film culto a cui lui ha pertecipato in veste di produttore, e anche Alien Covenant, suo ennesimo tentativo di raccontare ancora qualcosa di nuovo in merito al suo franchise sci-fi.

 

Ridley Scott: ecco perché non dirigerà mai un cinecomic

Tuttavia Scott è ancora estraneo al mondo dei cinecomics, e quando gli hanno chiesto perché non ne ha mai diretto uno, ha dichiarato: “I film di supereroi non sono il mio genere, ecco perché non ne ho mai fatto uno. Mi è stato chiesto diverse volte, ma non riesco proprio a credere a quella sottile e impalpabile corda di non realtà sottesa in un film del genere. Ho fatto un film del genre. Blade Runner è davvero una striscia a fumetti se ci pensate, è una storia dark raccontata in un mondo irreale. Potreste metterci anche Batman o Superman in quel mondo, quell’atmosfera, solo che io avevo una storia fottutamente buona, e non una non storia.”

Ridley Scott ha poi concluso: “Voglio continuare a fare cinema e spero che il successo dei cinecomics non abbia effetto su quelli che ancora cercanod i fare film intelligenti. Spero che non abbia effetto su di me.”

Ridley Scott al cinema con Alien Covenant

Alien Covenant uscirà il 19 maggio 2017. Alla sceneggiatura hanno lavorato, tra gli altri, Michael Green, John Logan e Jack Paglen.

Bill Cudrup (Spotlight), Jussie Smolett (Empire), Amy Seimetz (You’re Next), Carmen Ejogo (Selma), Benjamin Rigby e Callie Hernandez (Machete Kills) sono le ultime new entry nel cast di Alien Covenant che sarà diretto da Ridley Scott e sarà ambientato in un momento cronologicamente imprecisato tra le vicende di Prometheus e quelle di Alien.

I dettagli dei personaggi per adesso sono ancora un mistero, ma si suppone che possano ricoprire i ruoli del resto della troupe del Covenant, che sarà comandata dal personaggio interpretato da Katherine Waterston. Anche Demian Bichir e Danny McBride fanno parte del cast che vedrà tornare Michael Fassbender nei panni dell’androide David.

Ricordiamo che il film originale era incentrato sull’equipaggio della nave spaziale Prometheus, che, seguendo una mappa stellare rinvenuta tra i manufatti di varie culture terrestri, scopre un pianeta che potrebbe essere la chiave dell’origine della vita sulla Terra, ma nella ricerca s’imbatte in una minaccia che potrebbe causare l’estinzione della razza umana.

Fonte: CBM