Star Wars: Gli Ultimi Jedi rian johnson

Rian Johnson, sceneggiatore e regista di Star Wars: Gli Ultimi Jedi, ha commentato il finale del film, insistendo che “non è davvero una scelta valida“.

Uno dei temi centrali del film è il rapporto con il passato. In particolare Kylo Ren fa di tutto per crearsi un nuovo futuro, uccidendo il passato in tutte le sue forme, benefiche e malefiche. Allo stesso modo Luke ha messo in dubbio la saggezza dei Jedi, dal momento che la loro arroganza ha permesso, in passato, la nascita dell’Impero. Di conseguenza, Skywalker è andato in esilio, aspettando la morte, per mettere fine all’Ordine.

Stando a quanto riportato da The Art of Star Wars: The Last Jedi, Rian Johnson non crede che il finale del film sia stata una scelta valida. In una lunga dichiarazione, ha discusso del desiderio di Luke di porre fine all’Ordine dei Jedi:

“Quando Rey si fa viva, la prima cosa, la più chiara è che lei ha bisogno di un mentore. Osservando il grande piano da dieci miglia di distanza, Luke non vede la cosa che sta proprio sotto al suo naso. Qui c’è qualcosa che ha bisogno di te, che ha bisogno del tuo aiuto. Se pensi di star buttando via il passato, stai prendendo in giro te stesso. L’unico modo per andare avanti è abbracciare il passato, capire cosa c’è di buono. Ma non farà mai parte di ciò che siamo. E questo include anche Rey, che è cresciuta ascoltando le leggende sugli Jedi. Quindi il concetto ‘no, butta via tutto per qualcosa di nuovo’ non mi sembra affatto una scelta valida.”

Star Wars: Gli Ultimi Jedi, i cameo famosi dell’Episodio VIII

CORRELATI:

Star Wars: Gli Ultimi Jedi, recensione del film di Rian Johnson

In Star Wars: Gli Ultimi Jedi torneranno Mark Hamill, Carrie Fisher, Adam DriverDaisy RidleyJohn BoyegaOscar IsaacLupita Nyong’oDomhnall Gleeson, Anthony Daniels, Gwendoline Christie e Andy Serkis. Gli altimi attori unitisi al cast sono Benicio Del ToroLaura Dern Kelly Marie Tran.