michael douglas

Come ufficializzato pochi giorni fa, i Marvel Studios sono già al lavoro su Ant-Man 3, terzo capitolo del franchise dedicato al personaggio di Scott Lang che vedrà ancora Peyton Reed alla regia e il ritorno di Paul Rudd nei panni del supereroe del titolo. Nel frattempo è arrivata anche la conferma della presenza di Michael Douglas (Hank Pym nei precedenti due film) dallo stesso attore in un’intervista con Collider, rivelando inoltre che la produzione partirà a Gennaio 2021.

 
 

Questa informazione sembra convalidare l’ipotesi secondo cui l’uscita del cinecomic verrà fissata nel 2022 dopo Doctor Strange in The Multiverse of Madness e Thor: Love and Thunder.

Ora si attendono notizie riguardo Evangeline Lilly e Michelle Pfeiffer, attese nei ruoli di Hope Van Dyne e Janet Van Dyne, le due Wasp dell’universo cinematografico Marvel, sperando che il nuovo capitolo possa rispondere ad alcune domande lasciate in sospeso sul Regno Quantico e su Cassie Lang, la figlia di Scott ritrovata in Avengers: Endgame cinque anni più grande.

Ant-Man 3: un rumor rivela la data di uscita?

Vi ricordiamo che un recente rumor pubblicato da Charles Murphy su Twitter sosteneva che Ant-Man 3 era effettivamente in programma e che sarebbe sbarcato nei cinema il 29 Luglio 2022. Qualche settimana fa, nel profilo del New York Times dedicato a Paul Rudd, Feige aveva parlato del futuro dell’attore nel MCU lasciando intendere che ci fosse ancora molto da raccontare su Scott Lang nelle prossime fasi del MCU:

I pezzi degli scacchi sono stati disposti in modo preciso dopo Endgame“, aveva dichiarato il presidente dei Marvel Studios, “Gli eroi che sono fuori dal tabellone sono anche fuori dal quadro, mentre quelli che sono ancora dentro…beh, non si sai mai.

Questo significa che Ant-Man è ancora in gioco e che ora, con l’annuncio ufficiale del terzo capitolo standalone, ci sono ottime possibilità di rivederlo in azione nella Fase 4, in cui gli sceneggiatori potrebbero esplorare il rapporto tra Scott e Cassie, la figlia ormai adolescente ritrovata cinque anni dopo la Decimazione.

Fonte: Collider