bond 25

Il casting per il nuovo film di James Bond è ancora in corso, ma, a quanto apprendiamo da Variety, una parte importante in Bond 25 sarà interpretata dalla città di Matera, capitale europea della cultura per 2019.

 

La città fornirà l’ambientazione per quella che dovrebbe diventare la sequenza d’azione del prologo di Bond 25, simile al segmento di apertura di Spectre a Città del Messico durante le celebrazioni del Giorno dei Morti, secondo le fonti. I preparativi per ospitare circa 500 persone per le riprese, che dovrebbe svolgersi a fine luglio, sono già in corso. Le grotte preistoriche imbiancate di Matera hanno anche fornito gli sfondi per il set di Gerusalemme di La passione di Cristo di Mel Gibson.

L’Italia è stata frequentemente presente nel franchise di Bond, più recentemente in Spectre, che vanta tra l’altro una caccia ad alta velocità lungo il Tevere a Roma. La scena di apertura di Quantum of Solace è ambientata lungo il Lago di Garda e poi seguita a Siena durante la corsa dei cavalli del Palio.

Dopo il film di Gibson del 2004, Matera è stata set per delle scene di Ben Hur e di Wonder Woman. La città è un sito patrimonio mondiale dell’Unesco e una delle Capitali della Cultura di quest’anno designate dall’Unione Europea.

Daniel Craig tornerà nei panni dell’agente 007 in quello che sarà il venticinquesimo film della saga di James Bond, che sarà diretto da Cary Joji Fukunaga, primo regista non inglese a occuparsi del franchise. La data di uscita del film è stata recentemente spostata dal 14 febbraio all’8 aprile 2020.

Tra le possibili new entry, si annoverano i premi Oscar Lupita Nyong’O e Rami Malek, rispettivamente nei panni della protagonista femminile e del villain.