Jill Soloway scriverà e dirigerà l’adattamento cinematografico di Red Sonja, progetto inizialmente affidato a Bryan Singer escluso dalla produzione in seguito alle varie vicissitudini legate alle accuse di molestie sessuali. A riportare la notizia è Deadline, spiegando che la creatrice della serie Transparent sta lavorando per portare sul grande schermo una versione audace e inedita del personaggio.

Non vedo l’ora di dare vita al mondo epico di Red Sonja“, ha detto la Soloway, “Esplorare questa potente mitologia e far evolvere ciò che significa essere un’eroina è un sogno artistico che diventa realtà“.

Questo è il primo impegno ufficiale della regista e sceneggiatrice dopo l’impegno con lo show televisivo che l’ha vista impegnata negli ultimi quattro anni. per quanto riguarda Red Sonja invece, vi ricordiamo che l’eroina è apparsa sulle pagine della Dynamite Entertainment negli anni ’70 continuano la sua storia editoriale di successo fino ad oggi. Al cinema è già stata interpretata nel 1985 da Brigitte Nielsen.

Sono ormai dieci anni che la compagnia di produzione Millennium sta cercando di realizzare un adattamento, e tra i vari nomi che si sono alternati a capo del progetto figurano anche Robert Rodriguez (che avrebbe diretto Rose McGowan nel ruolo), Tanya Wexler e ovviamente Bryan Singer, scelto per la regia dopo il licenziamento sul set di Bohemian Rhapsody.

Fonte: Deadline