laura linney

Arriva da Deadline riferisce che Laura Linney si è unita al cast di un nuovo progetto con protagonista Viggo Mortensen, in cui l’attore esordirà alla regia. Il Re dell’Occidente della Trilogia de Il Signore degli anelli è stato protagonista del recente film di Peter Farrelly, Green Book, che ha vinto 3 premi Oscar, compreso quello al miglior film.

 
 

La Linney è conosciuta per il suo lavoro in Love Actually di Richard Curtis, The Truman Show di Peter Weir e Il Calamaro e la Balena di Noah Baumbach. Mortensen ha scritto la sceneggiatura e reciterà nel film, intitolato Falling, e, come accennato, ne sarà anche regista. A parte il suo recente ruolo dell’italo americano Tony Lip Vallelonga, in Green Book, l’attore-regista è ovviamente noto per i fantasy di Peter Jackson tratti da Tolkien, in cui interpreta Aragorn, ma si è costruito anche una solida carriera lavorando con molti registi illustri, in particolare con David Cronenberg.

Linney interpreterà la sorella del protagonista di Mortensen, John Peterson, un omosessuale la cui vita si scontra con quella del suo padre che disapprova il suo stile di vita e che verrà interpretato da Lance Henriksen, meglio conosciuto per aver interpretato Bishop in Aliens di James Cameron. A completare il cast di Falling ci sono Hannah Gross (Mindhunter) nei panni di sua madre e Terry Chen (Jessica Jones e Almost Famous) in quelli del suo compagno.

Nella squadra produttiva, Mortensen ha voluto Ronald Sanders al montaggio e Carol Spier per la scenografia. Entrambi sono frequenti collaboratori di David Cronenberg e hanno lavorato con Mortensen in A History of Violence e La promessa dell’assassino. Il ruolo del direttore della fotografia sarà di Marcel Zyskind, con il quale Mortensen ha lavorato in passato in I due volti di Gennaio di Hussein Amini.