Nel 2015, quando Black Panther era ancora in fase di sviluppo, alcune voci volevano che Ernie Hudson, noto per i suoi ruoli nella saga di Ghotsbusters e nel film Il Corvo, fosse il favorito per interpretare il personaggio di Re T’Chaka nel film. Quando la parte venne poi ufficialmente affidata a John Kani, il possibile coinvolgimento di Hudson è passato alla storia come l’ennesimo rumor, ma oggi scopriamo che in realtà l’attore è stato molto vicino ad ottenere il ruolo.

 

Anche se non è mai stato in lizza per la parte, Hudson ha rivelato (via ComicBook) di aver incontrato Louis D’Esposito, co-presidente dei Marvel Studios, per discutere proprio della possibilità di interpretare il ruolo del padre di T’Challa nel film. All’epoca però D’Esposito gli disse che la parte in questione “era troppo piccola”, e che alla fine, per l’attore, sarebbe emerso sicuramente qualcosa di più importante.

Dopo Black Panther, Ernie Hudson spera ancora di poter entrare nel MCU

L’attore ha anche rivelato di essere ancora in contatto con D’Esposito: periodicamente, infatti, Hudson manda al co-presidente della Marvel un messaggio per sapere se c’è qualche nuovo ruolo o qualche nuova possibilità di entrare a far parte del MCU. L’attore è un grandissimo fan dei fumetti e sembra essere davvero ansioso di unirsi alla grande famiglia Marvel prima o poi.

E se ci fosse per lui una possibilità nell’atteso sequel di Black Panther? In attesa di scoprirne di più, ricordiamo che prossimamente ritroveremo Ernie Hudson nei panni di Winston Zeddemore in Ghostbusters: Legacy, quarto film dell’omonima saga che sarà diretto da Jason Reitman e che arriverà al cinema il 5 marzo 2021.