dracula

Dopo aver rivelato di non essere a favore delle Director’s Cut, Leigh Whannell, regista del nuovo adattamento de L’Uomo Invisibile con Elisabeth Moss (che in Italia è stato rimandato a causa della chiusura dei cinema in seguito all’emergenza Coronavirus), ha rivelato che amerebbe realizzare un reboot dedicato al personaggio di Dracula.

 
 

In una recente intervista con Bloody Disgusting, Whannell – noto per aver lavorate alle saghe horror di Saw e di Insidious – ha parlato di quanto gli piacerebbe realizzare una versione moderna della classica storia dell’iconico personaggio partorito dalla mente di Bram Stoker, optando per un processo molto simile a quello messo in atto per L’Uomo Invisibile. 

“Penso che proverei ad arrivare all’essenza di ciò che rende Dracula così spaventoso”, ha dichiarato Leigh Whannell. “Per me, ciò che lo rende tale è la sua totale assenza di pietà e compassione. Per fare un parallelismo con la vita reale… alla fine si tratta di uno psicopatico. È a ciò che vorrei ricondurre la mia versione. Vorrei fare di Dracula il ritratto di uno psicopatico. Forse potrebbe ancora bere sangue, ma di certo nella mia versione non ci sarebbero il mantello, la nebbia, i lupi… soltanto uno psicopatico che ha bisogno di bere sangue. 

L’Uomo Invisibile è stato un grande successo al box office americano, quindi non è da escludere che la Universal decida di affidare proprio a Leigh Whannell un’altra rivisitazione di uno dei suoi Classici Mostri: e se toccasse davvero all’Impalatore più famoso della letteratura?

LEGGI ANCHE – Dracula: Dexter Fletcher alla regia del nuovo film per Universal

L’Uomo Invisibile è il film del 2020 diretto da Leigh Whannell con Elisabeth Moss, Storm Reid, Oliver Jackson-Cohen, Aldis Hodge e Harriet Dyer.

Nel film Cecilia scappa nel cuore della notte e scompare, vivendo nascosta con l’aiuto della sorella (Harriet Dyer), un loro amico d’infanzia (Aldis Hodge) e la sua figlia adolescente (Storm Reid). Ma quando il violento ex di Cecilia muore lasciandole una ingente fetta della sua vasta fortuna, lei comincia a sospettare che la sua morte sia solo una messa in scena. Mentre una serie di misteriose coincidenze diventano letali minacciando le vite delle persone che ama, la sanità mentale di Cecilia comincia a vacillare mentre cerca disperatamente di provare di essere minacciata da qualcuno che nessuno può vedere.