indiana jones 5 indiana jones e il tempio maledetto

Secondo alcune recenti dichiarazioni di Harrison Ford, Indiana Jones 5 dovrà eguagliare la qualità dei film dell’Universo Cinematografico Marvel per avere successo al box office. Intervistato da HeyUGuys in occasione della promozione de Il Richiamo della Foresta, Ford ha naturalmente parlato anche della nuova avventura dedicata al celebre archeologo nato dalla mente di George Lucas.

Il film, che doveva inizialmente uscire nel 2019, è stato posticipato numerose volte, mentre la sceneggiatura è stata sottoposta a diverse fasi di riscrittura. Stando a quanto dichiarato da Ford, tutto è avvenuto affinché Steven Spielberg e soci potessero realizzare il miglior film possibile, nel tentativo di regalare anche numerose sorprese ai fan:

“Non voglio dare al pubblico quello che vogliono vedere. Voglio dare loro qualcosa che non si aspettano. Sono abituati ad una certa delusione quando rivisiti una saga o un franchise. In questo senso, i film Marvel sono uno spettacolare esempio di un modo di lavorare in senso contrario. Hanno sbancato! Ecco perché non faremo un altro Indiana Jones a meno che non saremo in grado di fare lo stesso. Vogliamo davvero che sia il migliore. Dobbiamo ancora risolvere alcuni problemi di pianificazione e alcune cose legate alla sceneggiatura, ma siamo determinati a sistemare tutto prima di iniziare a girare.”

LEGGI ANCHE – Indiana Jones 5: Harrison Ford e i “problemi” con la frusta

Indiana Jones 5 vedrà tornare Steven Spielberg e il leggendario protagonista, Harrison Ford. I veterani del franchise, Kathleen Kennedy e Frank Marshall, si occuperanno della produzione. A firmare la sceneggiatura sarà Jonathan Kasdan, figlio di Lawrence Kasdan (autore dello script de I predatori dell’arca perduta).

Si tratterà del primo film della serie a cui George Lucas non lavorerà, e sembra che questa cosa turbi un po’ Marshall che, consapevole del nuovo regime produttivo, ha comunque in altre sedi esternato il suo dispiacere per non poter godere anche questa volta della presenza e della consulenza di Lucas al film.

Alan Horn, Presidente dei Walt Disney Studios, aveva dichiarato: “Indiana Jones è uno dei più grandi eroi della storia del cinema. È raro avere una tale perfetta combinazione di regista, produttori, attore e personaggi e noi non potevamo essere più eccitati di avere quest’altra avventura con Harrison e Steven.”

Fonte: ScreenRant