insidious

Patrick Wilson, star del franchise di Insidious, dirigerà il quinto capitolo della saga, che sarà un sequel diretto di Insidious (2010) e Oltre i confini del male – Insidious 2 (2013). Secondo le prime indiscrezioni, il quinto capitolo sarà ambientato dieci anni dopo gli eventi del secondo film, e che il figlio della coppia composta da Josh Lambert (Wilson) e Renai Lambert (Rose Byrne), Dalton, si ritroverà questa volta al college.

 

Il franchise di Insidious è divenuto negli anni molto popolare, anche se non ha mai potuto contare su un reale sostegno da parte della critica. Sebbene Wilson non abbia precedenti esperienze di regia, è da circa dieci anni che lavora con il genere horror. Oltre ai film della saga di Insidious, è co-protagonista insieme a Vera Farmiga della maggior parte dei film di un altro celebre franchise horror, ossia The Conjuring. Ha anche recitato nel western/horror Bone Tomahawk e nell’horror sovrannaturale Nell’erba alta, tratto da un racconto di Stephen King.

Scott Teems si occuperà della sceneggiatura del nuovo capitolo di Insidious, che dovrebbe arrivare nelle sale nel 2022. Come riportato da Bloody Disgusting, in merito al nuovo film Patrick Wilson avrebbe dichirato: “Sono onorato ed entusiasta di essere al timone della prossima puntata di Insidious, che fornirà un’incredibile opportunità per disfare tutto ciò che i Lambert hanno attraversato dieci anni fa, oltre ad affrontare le conseguenze delle loro scelte. Dirigere il film è per me un cerchio che si chiude, sia dal punto di vista professionale che personale, e sono estremamente grato di essere stato incaricato di continuare a raccontare questa storia spaventosa e inquietante.”

Insidious del 2010 è il film che ha dato il via ad una delle saghe horror più viste degli ultimi anni, capostipite di un sequel e due prequel. Nella fattispecie, il primo film del 2010 è il terzo andando nell’ordine cronologico degli eventi. L’ultima capitolo del franchise, Insidious – L’ultima chiaveè il capitolo della serie che ha incassato di più al box office.