Justice League Snyder Cut

Alcuni analisti del botteghino hanno teorizzato che la decisione di far uscire la Snyder Cut di Justice League sia stata presa dalla Warner Bros. per mantenere ancora a lungo i rapporti con il regista Zack Snyder. Anni fa, Snyder è stato uno dei principali “architetti” del DCEU ad opera della major, ed era pronto a creare un film dedicato alla Justice League che i fan dei fumetti erano ansiosi di vedere.

Tuttavia, a causa di una tragedia familiare, Snyder è stato costretto ad abbandonare il progetto. Alla fine, il film affidato è stato affidato a Joss Whedon, che si è occupato delle riprese aggiuntive e di tutta la post-produzione, ma il risultato finale si è rivelato drasticamente diverso dalla visione originale di Snyder. Di conseguenza, i fan hanno trascorso i successivi tre anni a fare campagna per il rilascio del taglio originale del cinecomic.

I fan hanno finalmente vinto la loro battaglia lo scorso maggio, quando è arrivata la notizia che la versione originale di Justice League sarebbe arrivata su HBO Max il prossimo anno. Zack Snyder realizzerà finalmente il progetto a cui ha sempre pensato, dedicandosi anche ad alcune riprese aggiuntive che coinvolgeranno star come Ben Affleck (Batman) e Ray Fisher (Cyborg). Il “nuovo” Justice League verrà trasformato da lungometraggio a miniserie in quattro parti: il suo budget dovrebbe aggirarsi intorno ai 70 milioni di dollari, una cifra considerevole se si considera che si tratta essenzialmente di un progetto in parte già “formato”.

Proprio quest’ultimo dettaglio ha spinto gli analisti del botteghino ad interrogarsi sui motivi che avrebbero spinto la Warner Bros. a consentire il completamento della Justice League di Zack Snyder. La rivista Observer ha parlato con alcuni di questi analisti circa i loro pensieri sulle reali intenzioni di WB. Paul Dergarabedian di Comscore ha dichiarato di credere che la decisione della major dipende esclusivamente dal desiderio dello studio di continuare a lavorare con Snyder.

“Tutti considerano gli studi come delle entità monolitiche spinte soltanto da interessi economici, ma quando vedi qualcosa del genere ti rendi conto c’è qualcosa di più. C’è un fattore X da considerare: ‘Vogliamo che questa persona lavori per altri o continui a farlo per noi?’. Se un’operazione non ha un senso finanziario oggettivo, allora in ballo ci sono fattori e motivazioni soggettive. La Warner vuole far parte del business di Zack Snyder al pari di Christopher Nolan. È una strategia a lungo termine.”

Zack Snyder e Warner Bros.: un sodalizio che va oltre Justice League…

Zack Snyder è stato a lungo in affari con la Warner Bros., anche al di là delle sue numerose iniziative DC. Grazie a film come 300 e Sucker Punch, lo studio ha dimostrato più volte il proprio sostegno a Snyder e alla sua visione creativa nel corso degli anni. Nel dare vita ala sua Justice League, la Warner Bros. sta, a tutti gli effetti, riaffermando quel sostegno. Indubbiamente, Snyder è grato per questa opportunità e potrebbe essere molto interessato a continuare la sua collaborazione con lo studio in futuro.

Vi ricordiamo che la Snyder Cut di Justice League uscirà nel 2021 sulla piattaforma streaming di Warner Bros HBO Max che è disponibile negli USA dall’Aprile scorso. Attualmente non sappiamo se in Italia la versione debutterà su qualche piattaforma streaming dato che HBO MAX non è disponibile nel nostro paese. Ma sappiamo che HBO in Italia ha un accordo in esclusiva con SKY, dunque potrebbe essere una valida teoria pensare che in Italia il film possa essere programmato su SKY CINEMA o su SKY ATLANTIC. Tuttavia, quest’ultima è solo una supposizione dunque non ci resta che aspettare ulteriori notizie.

Justice League è il film del 2017 diretto da Zack Snyder e rimaneggiato da Joss Whedon. Nel film vedremo protagonista Henry Cavill come SupermanBen Affleck come BatmanGal Gadot come Wonder WomanEzra Miller come Flash, Jason Momoa come Aquaman e Ray Fisher come Cyborg. Nel cast anche Amber HeardAmy AdamsJesse EisenbergWillem DafoeJ.K. Simmons e Jeremy Irons. I produttori esecutivi del film sono Wesley Coller, Goeff Johns e Ben Affleck stesso.