Il creatore di Fargo, Noah Hawley, non pensa che il suo film di Star Trek verrà realizzato. Nel 2009, J.J. Abrams ha riportato in vita il franchise sul grande schermo grazie ad un nuovo film incentrato su versioni alternative – rispetto alla saga originale – dell’equipaggio dell’Enterprise. Il primo Star Trek di Abrams ha portato alla realizzazione di ben due sequel, e sebbene ci fossero dei piani per un quarto capitolo con il medesimo cast, tutto sembra essere caduto nel dimenticatoio a seguito della tiepida accoglienza riservata a Star Trek Beyond del 2016. Da allora, il futuro del franchise di Star Trek è rimasto in una sorta di limbo.

 

Lo scorso novembre, sembrava che si stessero facendo dei progressi quando la mente creativa dietro la serie tv Fargo, Noah Hawley, è stato scelto per scrivere e dirigere il prossimo film di Star Trek. All’inizio, i fan pensavano che sarebbe stato il tanto atteso Star Trek 4, ma Hawley ha subito messo in dubbio tale credenza quando ha descritto il progetto come un “nuovo inizio” per la saga. In seguito, alcuni report volevano che il progetto fosse stato messo in stand-by dalla Paramount, che stava parallelamente considerando altri due film legati alla saga, uno dei quali avrebbe riportato sul grande schermo il cast del reboot di Abrams.

Adesso, sembra davvero che lo Star Trek di Hawley non sia più una priorità per lo studio. In una nuova intervista con Deadline in occasione del finale di stagione del quarto ciclo di episodi di Fargo, a Noah Hawley è stato chiesto se crede ancora che Star Trek sarà nel suo futuro: purtroppo, non sembra essere così! Lo sceneggiatore statunitense ha risposto in maneira diplomatica, citando le mutevoli priorità della Paramount come motivo per cui il suo progetto è stato interrotto.

“Non sembra un progetto che farà parte del mio prossimo futuro. Penso che quando Emma [Watts, presidente della Paramount] è entrata, ha dato un’occhiata al franchise e voleva andare in una direzione diversa. Ma sai, la vita è lunga. Eravamo molto vicini alla produzione, ma in questo settore può significare tutto o nulla. Devi essere in gara sin da subito, se sai cosa intendo.” 

Sembra quindi che Hawley ed il suo Star Trek si siano avvicinati persino ad un inizio di produzione, ma è evidente che la Paramount sia interessata a muoversi in una nuova direzione. In realtà, si è sempre saputo molto poco circa il progetto di Hawley, tranne che si sarebbe concentrato su nuovi personaggi e non sulla timeline di Kelvin, e che avrebbe avuto al centro un conflitto incentrato su un virus mortale, qualcosa che molti avevano già bollato come “inadeguato” da un punto di vista narrativo.