Star Wars - Kathleen Kennedy

Mentre si sa molto poco sul futuro di Star Wars, il CEO di LucasFilm, Kathleen Kennedy, nonché nota produttrice e vecchia amica di George Lucas e Steven Spielberg, ha rilasciato un’intervista in occasione degli EMMY e trai vari temi c’è stato proprio quello relativo al futuro di Star Wars.

 
 

Con la conclusione dell’ultimo film la produttrice aveva ammesso che ci sarebbe voluto del tempo per riflettere sulla nuova strada da intraprendere, ora sulle pagine di The Wrap rivela che quel tempo non è ancora esaurito:

È un processo in continua evoluzione. Quando iniziai il mio incarico alla Lucasfilm, George aveva sempre parlato di nove film, ed era pronto a completare quel progetto. Quindi il nostro focus era tutto sull’iniziare a concludere quella saga. Ora invece è tempo di fare un passo indietro. Sono 40 anni che vengono raccontate storie in quest’universo, e ora siamo sempre più consapevoli che questa è una mitologia che si spalma su 25000 anni. 

Abbiamo bisogno del tempo per assorbire veramente ciò che George e cercare di comprendere dove iniziare a pensare la direzione che dovrebbero prendere l’universo. È quello che abbiamo fatto in questo periodo, e ci siamo divertiti un sacco incontrando tanti registi e diversi talenti. Ci sono così tanti fan che si aspettano molto e ci sono così tanti autori che sono stati influenzati da Star Wars da così tanto tempo. Per noi rappresenta  un’opportunità fantastica sapere che ci sono persone che vogliono essere coinvolte in tutto questo. Ed è quello che tentiamo di fare ogni giorno.

Che dire, non resta che aspettare ulteriori sviluppi. Intanto sappiamo che la Disney per Star Wars ha fissato alcune date di uscita fissate a dicembre del 2023, del 2025 e 2027, che lasciano presagire una nuova trilogia. Inoltre sappiamo Taika Waititi sta scrivendo un nuovo film con Krysty Wilson-Cairns e che guru dei Marvel Studios, Kevin Feige produrrà una pellicola della saga.