henry cavill

Di recente abbiamo appreso che Henry Cavill tornerà ufficialmente a vestire i panni di Superman nel DCEU, ma al tempo stesso abbiamo anche scoperto che l’attore non tornerà nei panni dell’eroe kryptoniano nel tanto chiacchierato sequel de L’Uomo d’Acciaio. Una serie di nuovi report sembrano adesso fare chiarezza sul perché il ritorno di Cavill nell’universo condiviso sarà probabilmente relegato ad un cameo in un cinecomic dedicato ad un altro personaggio DC.

 

Secondo un “insider” che avrebbe parlato con Heroic Hollywood, la Warner Bros. crede che un nuovo film in solitaria dedicato al Superman interpretato da Cavill, in questo momento, non potrebbe avere successo: l’obiettivo della major, quindi, sarebbe quello di restituire dignità cinematografica al personaggio facendolo apparire in un ruolo di supporto in uno dei prossimi film del DCEU. Nel report si legge: “Uno stand-alone dedicato a Superman non avrebbe successo in questo momento. Forse, dopo aver nuovamente introdotto il personaggio attraverso un ruolo di supporto in uno o più dei prossimi film della DC, si potrebbe pensare di realizzare un nuovo film in solitaria.”

Il sequel de L’Uomo d’Acciaio non sarebbe una priorità della Warner Bros. a causa di J.J. Abrams?

Ma non è tutto. Lo scarso interesse della Warner Bros. nei confronti di un sequel de L’Uomo d’Acciaio sarebbe dovuto – sempre in base a quanto riportato da Heroic Hollywood – anche alla Bad Robot di J.J. Abrams, che lo scorso anno aveva finalizzato un accordo da 500 milioni di dollari con WarnerMedia: in seguito all’ufficializzazione dell’accordo, Abrams è stato spesso associato alla realizzazione di un nuovo film dedicato a Superman, ma pare che il progetto non stia andando avanti perché il progetto di Abrams richiederebbe – in realtà – un recasting per il ruolo dell’eroe kryptoniano.

Ricordiamo che questi sono soltanto rumor e che, ad oggi, non sappiamo ancora quali siano i piani della Warner Bros. e della DC Films in merito al futuro cinematografico del Superman di Henry Cavill. L’unica cosa certa, ad oggi, è che appena i set cinematografici saranno nuovamente agibili, l’attore sarà impegnato con le riprese della seconda stagione di The Witcher.