Luke Hemsworth, fratello di Chris e Liam, noto per la serie tv Westworld, ha ammesso che vorrebbe interpretare Wolverine sul grande schermo. Ad oggi, la fama dell’iconico personaggio Marvel è indissolubilmente legata a Hugh Jackman, che ha interpretato il mutante al cinema per oltre quasi 20 anni.

 

Sappiamo che Logan – The Wolverine di James Mangold ha ufficialmente segnato l’ultima apparizione dell’attore australiano nei panni del personaggio che gli ha regalato la fama internazionale e adesso, anche sulla scia dell’acquisizione della Fox da parte della Disney, ci sarà un nuovo attore – probabilmente più giovane – che raccoglierà l’eredità di Jackman e andrà ad interpretare una nuova iterazione di Wolverine nel più ampio MCU.

Al momento non sappiamo ancora quali siano i piani dei Marvel Studios in merito all’introduzione dei mutanti nel loro universo condiviso, ma è chiaro che Wolverine sia un ruolo che farebbe gola a qualsiasi attore, anche se è evidente il peso di raccogliere un’eredità alquanto importante come quella lasciata da Hugh Jackman.

Adesso, in una recente intervista con Screen Rant in occasione della promozione del suo nuovo film Death of Me, Luke Hemsworth ha rivelato che amerebbe interpretare il personaggio e che ha iniziato a pensare alla cosa dopo il suo cameo in Thor: Ragnarok di Taika Waititi (l’attore ha interpretato uno dei membri del gruppo di attori che mettono in scena gli eventi di The Dark World, impersonificando proprio il Dio del Tuono).

“Mi piacerebbe molto”, ha spiegato l’attore. “Sono cresciuto con loro. Ho imparato a disegnare attraverso i fumetti… ho iniziato a copiarli più o meno dall’età di 10 anni. Spawn era un grande per me. Ho davvero adorato il personaggio di Todd McFarlane. E poi Batman: avrei sfidato Robert Pattinson per quei guanti. E poi c’è Wolverine! Lo voglio dire: “Diamo quella parte ad un altro australiano’. Forse dovrò farmi crescere un bel po’ di peli sul petto, ma sono assolutamente pronto per Wolverine.”