x-men

Il creatore della serie animata dedicata agli X-Men, Eric Lewald, ha condiviso le sue preoccupazioni circa il futuro ingresso dei mutanti nel MCU. Acclamato tanto dalla critica quanto dal pubblico, il progetto per il piccolo schermo – andato in onda dal 1992 – è considerato uno dei migliori adattamenti dei supereroi Marvel.

 

Data l’importantza che lo show è riuscito a conquistare negli anni, è lecito ritenere che valga la pena ascoltare i pensieri di Lewald riguardo all’imminente debutto degli X-Men nell’Universo Cinematografico Marvel. Alla fine del 2017, è arrivata la notizia che la Disney stava pianificando di acquisire le risorse televisive e cinematografiche della Fox e immediatamente i fan della Marvel si sono concentrati sulla possibilità che i mutanti e i loro personaggi si unissero finalmente agli Avengers.

Dopo mesi di rigorose trattative commerciali tra le due società, la storica vendita è stata finalizzata, il che significa che è solo una questione di tempo prima che Kevin Feige e il suo team utilizzino gli X-Men e i Fantastici Quattro separati da tempo nell’universo condiviso. Anche se tutti sono generalmente entusiasti all’idea, ci sono anche dei rischi nell’introdurre un franchise già così noto e amato, come ha sottolineato giustamente Lewald.

Parlando con il podcast Change My Mind di GWW, lo showrunner di X-Men: The Animated Series ha analizzato quella che potrebbe essere la cosa più complicata quando i Marvel Studios iniziano ad introdurre finalmente i mutanti e gli altri personaggi a loro collegati nel MCU. Relazionando questo alle sfide che ha affrontato con il suo amatissimo show, Lewald ha affermato che l’enorme numero di X-Men, di cattivi e di altri personaggi secondari rende assai difficile incorporarli in un franchise già consolidato.

“Non lo so. Non so come Kevin Feige riesca a dormire la notte cercando di tenere tutte queste sfere in equilibrio. Per quanto riguarda gli X-Men, quando le persone mi chiedono di integrarli nel MCU, ho sempre avuto il problema inverso. C’erano già troppi X-Men e troppi cattivi nell’universo X e troppi personaggi collegati. Mi sono ritrovato a tagliarne la metà e ad avere storie su tre degli X-Men. Solo per mantenere una lucidità e per non dover provare ad introdurli tutti in una volta in un episodio di 22 minuti. Quindi, l’idea che tutti gli X-Men e tutti i loro cattivi e tutto il loro equipaggio di supporto interagiscano con tutti i Vendicatori, e tutti i Thor e tutto il resto… è semplicemente folle per me. Non voglio nemmeno provare a pensarci.”

Gli X-Men nel MCU: una questione di tempo…

La verità è che è solo questione di tempo prima che questi personaggi Marvel debuttino nel MCU. Finora, non c’è stata ancora nessuna conferma ufficiale su quando e come saranno incorporati nel celebre franchise di successo, ma Feige ha menzionato brevemente gli X-Men quando ha annunciato la lista dei titoli della Fase 4 al SDCC 2019. È probabile che i Marvel Studios vogliano andarci con i piedi di piombo in merito ai loro piani sui mutanti, il che ha senso considerando la sfilza di progetti già confermati.

Se non altro, il ritardo nell’avvio della Fase 4 (dovuto alla pandemia di Covid-19) significa che ci vorrà ancora più tempo prima che vengano annunciati dei piani concreti sugli X-Men e sui Fantastici Quattro, a meno che i Marvel Studios non decidano di introdurli lentamente in altri progetti. Ciò significa che il MCU farà debuttare i mutanti uno per uno invece di lanciarli immediatamente come nuovo gruppo di supereroi, il che è simile a quello che hanno fatto nella Fase 1 durante l’assemblaggio degli Avengers originali.