La co-produttrice di Batman v Superman: Dawn of Justice, Deborah Snyder, ha parlato per la prima volta delle critiche al film, affermando che erano basate esclusivamente su alcuni preconcetti da parte del pubblico. Uscito nel 2016, il film è stato il secondo capitolo del DCEU dopo L’uomo d’acciaio del 2013 che ha ufficialmente introdotto il Superman di Henry Cavill. C’era molta attesa per il film, dal momento che era la prima volta che i due eroi più famosi della DC condividevano lo schermo insieme.

 

Sfortunatamente, il film non è stato accolto come speravano i suoi realizzatori. È un eufemismo riconoscere che Batman v Superman è uno dei film più polarizzanti della memoria recente. Anche se alcuni fan hanno elogiato il tentativo di Snyder di reinventare i più grandi personaggi della DC, altri non erano entusiasti delle scelte creative che ha fatto nel film. Alcune delle critiche più notevoli includevano il fatto che il film fosse troppo cupo e che avesse una narrativa parecchio contorta (per non parlare della famigerata scena di “Martha”!).

Ciò ha portato la Warner Bros. ad apportare alcuni grandi cambiamenti al futuro del DCEU, incluso un approccio più pratico ai progetti successivi, in particolare Suicide Squad di David Ayer e Justice League di Zack Snyder/Joss Whedon, che sono stati comunque oggetto di numerose controversie. A quasi cinque anni da quando Batman v Superman è uscito nelle sale, la produttrice Deborah Snyder ha parlato per la prima volta dei commenti negativi che il film ha ricevuto all’indomani dell’uscita in sala.

Parlando con LightCast Podcast, ha spiegato che alcune delle più grandi critiche mosse al film non erano davvero colpa dello stesso prodotto. Piuttosto, erano dovute ad alcuni preconcetti di un certo tipo di pubblico, che appena ha visto non soddisfatte le proprie aspettative, si è sentito immediatamente deluso dal risultato finale. “Abbiamo avuto anche noi la nostra parte di stampa… contraria al film”, ha spiegato Snyder. “Batman v Superman è l’esempio perfetto di affermazioni del tipo: ‘È troppo dark!’. Ma troppo dark paragonato a cosa? Alcune delle critiche riguardavano il fatto che non fosse divertente. Per molti non era il film che si aspettavano. Questa è colpa del film? O è colpa dei preconcetti della gente? È stato comunque interessante leggere quel genere di cose.”

Batman v Superman: in arrivo una nuova versione IMAX rimasterizzata

A proposito di Batman v Superman, di recente Zack Snyder ha confermato di essere a lavoro su una nuova versione IMAX rimasterizzata del film, che arriverà direttamente in home video. Non è chiaro se questa nuova versione includerà filmati inediti, ma una cosa è certa: non ci saranno riprese aggiuntive, al contrario di quanto avvenuto con il suo attesissimo taglio di Justice League (in arrivo su HBO il prossimo 18 marzo), che ha potuto contare su un budget – senza precedenti per dei reshoot – di 70 milioni di dollari.