Come riportato da The Film Stage (via Production Weekly), il candidato all’Oscar Yorgos Lanthimos è attualmente impegnato con lo sviluppo del suo prossimo progetto per conto di Searchlight Pictures. Si tratta dell’adattamento cinematografico del romanzo di Alasdair Gray intitolato Poor Things, una rivisitazione della classica storia di Frankenstein.

 

Il film vedrà il regista di The Lobster e Il sacrifico del cervo sacro tornare a lavorare con la vincitrice dell’Oscar Emma Stone dopo La favorita del 2018, che le aveva fatto conquistare una candidatura all’Oscar come migliore attrice non protagonista e che aveva invece regalato ad Olivia Colman l’ambita statuetta come migliore attrice protagonista.

Pubblicato per la prima volta nel 1992, Poor Things è un romanzo ambientato in epoca vittoriana con al centro il personaggio di Bella Baxter, una bellissima giovane erotomane riportata in vita con il cervello di un neonato. Il romanzo è in parte ispirato al classico romanzo gotico di Mary Shelly, Frankenstein o il moderno Prometeo. Nel film Stone avrà proprio il ruolo di Bella.

La sceneggiatura di Poor Things è stata adattata da Lanthimos insieme a Tony McNamara: i due, insieme a Deborah Davis, avevano già lavorato allo script de La favorita, che aveva ricevuto una candidatura agli Oscar come migliore sceneggiatura originale. La produzione del film dovrebbe iniziare quest’anno, precisamente in autunno.

Oltre a La favorita, Emma Stone è anche conosciuta per le sue acclamate interpretazioni in Easy Girl, Birdman, La La Land (grazie al quale ha vinto l’Oscar come migliore attrice) e La battaglia dei sessi. Prossimamente la vedremo in Cruella, nuovo live action Disney basato sul personaggio di Crudelia De Mon, l’iconica villain de La carica dei 101.