Pacific Rim film

Tre anni dopo il secondo episodio, Guillermo del Toro insiste nel dire che non ha piani per un Pacific Rim 3. L’acclamato regista è entrato nell’acclamato universo dei monstri nel 2013, proprio grazie al primo Pacific Rim, un racconto fantascientifico originale che ha introdotto il concetto di Jaegers, robot giganti controllati da due piloti umani che combattono una guerra contro i Kaiju. Il film è stato interpretato da Charlie Hunnam, Rinko Kikuchi e Idris Elba. Sebbene non sia stato un travolgente successo al botteghino, Pacific Rim è stato comunque accolto bene sia dalla critica sia dal pubblico. Un sequel, Pacific Rim: La rivolta, è stato rilasciato cinque anni dopo l’originale e ha visto nel cast anche John Boyega.

 

Pacific Rim: La rivolta ha ottenuto una risposta decisamente più tiepida da parte di critica e pubblico e ha lottato per eguagliare il suo predecessore in termini di incassi al botteghino. Di conseguenza, è diventato poco chiaro se il franchise di Pacific Rim avrebbe mai avuto un terzo capitolo. Nei mesi successivi all’uscita di Pacific Rim: La rivolta nelle sale, il regista Steven S. DeKnight (che è subentrato a del Toro alla regia), aveva accennato ad alcune idee per la storia di un possibile terzo Pacific Rim, dicendo che si sarebbe trattato di “rimettere insieme la band”. Anche allora, però, ha ammesso di non sapere cosa sarebbe effettivamente successo con Pacific Rim 3.

Ora, è stato proprio Guillermo del Toro ad intervenire sulla questione, anche se le sue parole non lasciano certamente ben sperare. Dopo aver condiviso via Twitter – sulla scia della release del primo trailer ufficiale di Godzilla vs. Kong – il suo interesse nel vedere sul grande schermo un crossover tra Pacific Rim e il MonsterVerse (che ospita appunto i film  dedicati a Godzilla e King Kong di Legendary), il regista messicano ha chiarito che quella non era assolutamente un’idea per un terzo film del suo franchise. In effetti, al momento non ha intenzione di rivisitare Pacific Rim, come ha scritto pubblicamente: “Parlavo soltanto da fan. Non ci sono piani per un Pacific Rim 3.”

Questa sarà sicuramente una delusione per i fan di Pacific Rim, soprattutto perché sembrava che ci fosse ancora della storia da raccontare in quell’universo. Il finale di Pacific Rim: La rivolta ha lasciato diverse cose in sospeso, con DeKnight che aveva persino confermato che l’arco narrativo del personaggio preferito dai fan, ossisa Mako Mori (interpretato da Rinko Kikuchi), era rimasto incompleta. Sembra quindi che la mancanza di progettualità attorno a Pacific Rim 3 non sia dovuta a problemi legati alla storia, ma è più probabile che sia causata dalla scarsa risonanza che il franchise ha ottenuto attraverso i primi due film. In questo senso, è parecchio triste che un universo con così tanto potenziale debba essere interrotto a causa degli incassi.