Venom 2 Venom: la furia di Carnage

Durante una recente intervista con Screen Rant, Christopher Kusiak, location manager di Venom: La furia di Carnage, ha rivelato un insolito dettaglio a proposito dell’attesissimo sequel con Tom Hardy (in arrivo nelle sale italiane il 14 ottobre), che lega il film di Andy Serkis ad un altro progetto altrettanto atteso, ma totalmente diverso, ossia Matrix: Resurrections.

 

Il motivo è molto semplice: i due film sono stati girati a San Francisco nello stesso periodo (anche se la produzione di Matrix è partita prima di quella di Venom). Ma in che modo sono effettivamente collegati? Nel sequel c’è una scena in cui Eddie Brock e il simbionte fuggono in cime all’iconica Coit Tower. Sullo sfondo si vedono una serie di elicotteri che perlustrano la città: Eddie e Venom parlando di un inseguimento da parte della polizia, quindi si presume che gli elicotteri stiano cercando di braccarli.

Ebbene, ora sappiamo che quegli elicotteri facevano parte della produzione del quarto capitolo della saga di Matrix. Come spiegato da Kusiak: “Molte cose hanno influenzato le riprese. Molte delle nostre scene hanno subito modifiche perché la troupe di Matrix controllava tutto il centro della città. Abbiamo dovuto addirittura spostare uno stunt in cima ad un parcheggio perché non potevamo raggiungere le aree a cui avevamo pensato a causa di Matrix. Se fossimo stati lì per primi, probabilmente le cose sarebbero andate diversamente. Gli elicotteri che appaiono nel film, in realtà, erano della produzione di Matrix. In pratica, abbiamo ripreso il loro lavoro mentre stavamo facendo il nostro.”.

Quello che sappiamo su Venom: La furia di Carnage

Tom Hardy ritorna sul grande schermo nel ruolo del “protettore letale” Venom, uno dei personaggi Marvel più enigmatici e complessi. In Venom: La furia di Carnage assisteremo allo scontro tra il simbionte e Cletus Kasady, aka Carnage, uno degli antagonisti più celebri dei fumetti su Spider-Man, interpretato da Woody Harrelson.

Nel cast del sequel anche Michelle Williams (Fosse/Verdon) nei panni di Anne Weying, Naomie Harris (No Time to Die) nei panni di Shriek e l’attore inglese Stephen Graham (Boardwalk Empire, Taboo). Il film uscirà in autunno al cinema.