WandaVision: chi è (diventata) Monica Rambeau?

2131

ATTENZIONE L’ARTICOLO CONTIENE SPOILER SU WANDAVISION

wandavision monica Rambeau

 

L’ultimo episodio di WandaVision ha messo lo spettatore di fronte ad una serie di rivelazioni e svelamenti importanti, tuttavia ha permesso agli appassionati della serie Disney+/Marvel di assistere anche alla nascita di un nuovo eroe. All’inizio dell’episodio, infatti, vediamo che Monica Rambeau (Teyonah Parris) acquisisce dei poterti che prima non aveva, attraversando la barriera dell’ESA, il perimetro all’interno del quale Wanda ha creato la sua realtà alternativa.

Il personaggio di Monica ha una lunga storia nei fumetti e ogni identità che ha assunto, ha contribuito a stratificare la sua identità, rendendo il suo personaggio interessante agli occhi del neofita fan del MCU, che la conosce soltanto adesso.

Lo sviluppo dell’episodio 7 di WandaVision ha reso sicuramente il personaggio uno dei più importanti della serie, e sicuramente del futuro del MCU, tanto che sappiamo già che tornerà in alcuni dei film già annunciati, senza escludere partecipazioni non ancora note al pubblico.

Chi è Monica Rambeau?

Il personaggio esordisce nei fumetti sulle pagine di Amazing Spider-Man Annual #16 del 1982, in cui Spidey insegue per le strade di New York una donna misteriosa dotata di enormi poteri, si tratta proprio di Monica che sta perdendo il controllo dei suoi poteri. Nella storia originale, Monica era un membro della polizia portuale di New Orleans, e durante un’operazione in solitaria, nella quale è stata coinvolta da un vecchio scienziato, amico di suo nonno, viene travolta da un fascio di energia extra-dimensionale. Questo incidente le fa acquisire dei poteri che le consentono di trasformarsi in qualsiasi forma di energia dello spettro elettromagnetico. Verrà battezzata così con il nome di Captain Marvel.

Nel corso della sua carriera da supereroina, Monica ha fatto parte di numerosi gruppi di supereroi, assumendo molteplici identità. Sarà un Avenger e sarà così importante nel gruppo che, quando Wasp rinuncia al suo ruolo di leader, lei verrà nominata nuovo capo della squadra. Sarà anche il leader di una squadra sgangherata di supereroi nella miniserie di Warren Ellis e Stuart Immonen, Nextwave, ma farà parte anche di Marvel Divas, Mighty Avengers e recentemente Strikeforce.

Oltre ad essere stata Captain Marvel per un periodo abbastanza lungo, Monica Rambeau ha avuto diversi alias. Quando cede il suo titolo di Captain Marvell a Genis-Vell, figlio di Mar-Vell (e primo detentore del nome), diventa Photon e ancora Pulsar. Nelle sue apparizioni più recenti, Monica si fa chiamare Spectrum.

Monica Rambeau è Photon?

Come sappiamo, il personaggio è molto diverso nel MCU. L’abbiamo vista bambina nel 2019, quando, in Captain Marvel, cresce con la madre single, Maria, e nel mito di “zia Carol”, ovvero l’ufficiale Captain Marvel. Nel 2023, anno in cui è ambientato WandaVision, troviamo Monica appena “tornata” dopo il blip di Hulk (leggi qui), scopriamo quindi che Maria Rambeau ha contribuito alla fondazione dell’agenzia S.W.O.R.D. e che Monica Rambeau fa parte della stessa.

Nell’episodio 7 di WandaVision, Monica “riceve” i suoi poteri, e tutto ci fa pensare al fatto che abbiamo assistito alla nascita di Photon. Teyonah Parris, attrice che interpreta Monica, è infatti attesa in Captain Marvel 2, e dato che il contratto di Brie Larson/Carol Danvers è di almeno tre film, è improbabile che Parris possa diventare la nuova Captain Marvel, ma è più probabile che diventi una specie di spalla per Carol, come è accaduto per War Machine e Falcon.

Dunque, è chiaro che non sappiamo esattamente chi è diventata Monica, ma è probabile che presto vedremo Photon (o Pulsar?) affacciarsi nel pantheon del Marvel Cinematic Universe. Sicuramente abbiamo assistito alla nascita di un nuovo eroe che ci accompagnerà ancora a lungo nel corso della Fase 4 del MCU appena cominciata.