Ezra Miller
- Pubblicità -

La star di The Flash, Ezra Miller, dice che stanno cercando un trattamento per “complessi problemi di salute mentale”. In una dichiarazione fornita a Variety da un rappresentante dell’attore, Miller ha rotto il silenzio sul comportamento preoccupante che hanno mostrato negli ultimi anni, comportamento che ha portato a una serie di problemi legali e accuse di aggressioni e abusi. Miller si è anche scusato per le loro azioni.

“Avendo recentemente attraversato un periodo di intensa crisi, ora capisco che sto soffrendo di complessi problemi di salute mentale e ho iniziato il trattamento in corso”, afferma Miller. “Voglio scusarmi con tutti per aver allarmato e sconvolto il mio comportamento passato. Mi impegno a fare il lavoro necessario per tornare a una fase sana, sicura e produttiva della mia vita”.

L’attore tormentato, che non è binario e usa loro come pronomi, ha interpretato il personaggio della DC Comics Barry Allen in Justice League del 2017 e in Zack Snyder’s Justice League del 2021. Ma il loro ruolo nel franchise di fumetti è stato oscurato dal loro comportamento fuori dallo schermo, che ha allarmato gli amici e i colleghi dell’attore, così come la Warner Bros., lo studio dietro a The Flash.

Più di recente, Miller è stato accusato di furto con scasso nel Vermont, dopo che la polizia di stato ha indagato su un incidente che ha visto diverse bottiglie di alcol prelevate da una residenza mentre i proprietari della casa non erano presenti. L’attore ha fatto notizia nel 2020 dopo che è emerso un video in cui sembrava stessero soffocando una donna fuori da un bar in Islanda.

Non sono state presentate accuse. L’attore è stato arrestato due volte alle Hawaii quest’anno, una volta per condotta disordinata e molestie. Negli incidenti alle Hawaii, Miller non ha contestato un singolo conteggio di condotta disordinata illecito e ha pagato una multa di $ 500 e $ 30 di spese processuali. L’accusa di molestia è stata respinta.

La serie di scandali è diventata una valanga difficile da gestire per le pubbliche relazioni, non solo per Miller, ma anche per la Warner Bros. Discovery, che ha l’attore sotto contratto per due dei suoi franchise cardine: i film DC Comics e la serie spin-off di Harry Potter, Animali Fantastici. Una fonte vicina allo studio afferma che la Warner Bros. sostiene la decisione di Miller di cercare un aiuto professionale.

Il film The Flash

The Flash arriverà finalmente nelle sale il 23 giugno 2023. Il film vede Ezra Miller riprendere il ruolo di Barry Allen da Justice League e sarà affiancato da Sasha Callie nei panni di Supergirl e Michael Keaton nel suo grande ritorno nei panni di Batman, 31 anni dopo la sua ultima apparizione in Batman Il Ritorno.

Tutto quello che c’è da sapere su The Flash con Ezra Miller

Ricordiamo che The Flash arriverà al cinema il 23 giugno 2023. Il film sarà diretto da Andy Muschietti, regista di IT e IT – Capitolo Due. Ezra Miller tornerà a vestire i panni del Velocista Scarlatto dopo essere apparso in un cameo in Batman v Superman: Dawn of Justice e in Justice League.

Confermata anche la presenza di Michael Keaton e Ben Affleck, che torneranno entrambi a vestire i panni di Batman. Kiersey Clemons tornerà nei panni di Irish West dopo essere apparsa in Zack Snyder’s Justice League (il personaggio era stato tagliato dalla versione theatrical). Nel cast ci saranno anche l’attrice spagnola Maribel Verdú (Il labirinto del fauno), che interpreterà Nora Allen (la madre di Barry) e l’attrice statunitense Sasha Calle (Febbre d’amore) che interpreterà Supergirl.

- Pubblicità -