Daisy Ridley torna a interpretare Rey nel seguito di L’Ascesa di Skywalker

-

Il futuro del film di Star Wars è appena diventato più nitido: Rey di Daisy Ridley sarà il fulcro del primo lungometraggio del franchise dall’uscita di L’Ascesa di Skywalker del 2019. Lo ha annunciato la presidente della Lucasfilm Kathleen Kennedy in occasione della Star Wars Celebration di Londra. Sharmeen Obaid-Chinoy (Ms. Marvel) dirigerà il film da una sceneggiatura di Steven Knight (Peaky Blinders). Il film segue gli eventi di L’Ascesa di Skywalker e si concentrerà su Rey mentre costruisce un nuovo Ordine Jedi.

Il progetto, ancora senza titolo, segna diverse pietre miliari per il franchise: Obaid-Chinoy è la prima donna e la prima persona di colore a dirigere un film di Star Wars. La cineasta pakistana ha vinto due Oscar per il cortometraggio documentario, nel 2011 per “Saving Face” e nel 2015 per “A Girl in the River: The Price of Forgiveness”, e di recente ha diretto due episodi di Ms. Marvel per Disney+.

Il progetto forma una trilogia con altri due film annunciati nel corso della celebration che però non costituiranno una unità narrativa ma tre storie differenti. Il film diretto da James Mangold tornerà agli albori dei Jedi, mentre il progetto affidato a Dave Filoni si concentrerà sulla Nuova Repubblica e “chiuderà” le storie interconnesse che vengono raccontate nelle serie tra cui The Mandalorian, The Book of Boba Fett, Ahsoka e altri programmi Disney+.

Nel dicembre 2020, Kathleen Kennedy ha annunciato che la regista di Wonder Woman Patty Jenkins avrebbe diretto il primo lungometraggio post-L’Ascesa di Skywalker, intitolato Star Wars: Rogue Squadron. L’uscita era prevista per dicembre 2023, ma dopo anni di zero progressi nel progetto, la Disney ha ritirato il film dal suo programma a settembre scorso. A marzo, Variety ha riferito che non era più in fase di sviluppo attivo presso Lucasfilm.

Un destino simile è toccato a un film senza titolo di Star Wars che doveva essere prodotto da Kevin Feige, capo dei Marvel Studios. La notizia del coinvolgimento di Feige è stata annunciata nel settembre 2019 e il progetto sembrava essere attivo nel maggio 2022. Ma fonti attendibili hanno detto a Variety che Lucasfilm ha da allora accantonato il progetto e che nemmeno questo era più in fase di sviluppo attivo.

Taika Waititi (Thor: Ragnarok) sta sviluppando un film di Star Wars che dirigerà e in cui reciterà, e Shawn Levy si conferma impegnato a dirigere un film di Star Wars una volta concluso il lavoro con Deadpool 3 della Marvel e con la serie limitata di Netflix “Tutta la luce che non possiamo vedere”.

Il ritorno di Daisy Ridley al franchise potrebbe essere una buona idea, data l’accoglienza generalmente positiva che la sua Rey ha ottenuto con la nuova trilogia.

Chiara Guida
Chiara Guida
Laureata in Storia e Critica del Cinema alla Sapienza di Roma, è una gionalista e si occupa di critica cinematografica. Co-fondatrice di Cinefilos.it, lavora come direttore della testata da quando è stata fondata, nel 2010. Dal 2017, data di pubblicazione del suo primo libro, è autrice di saggi critici sul cinema, attività che coniuga al lavoro al giornale.

Articoli correlati

- Pubblicità -

ALTRE STORIE

The Bikeriders backstage

The Bikeriders: Jeff Nichols e Austin Bulter raccontano il film

Uomini duri e incapaci di guardarsi dentro, raccontati dal punto di vista di una delle loro donne, mentre sullo sfondo si srotola il più...
- Pubblicità -