Michael Cera stava per smettere di recitare dopo Juno e Superbad

-

Michael Cera ha rivelato in un’intervista a The Guardian di aver subito una crisi a 19 anni dopo che la sua carriera è esplosa nel 2007, grazie all’uscita di Juno e di Superbad (da noi uscito con l’infelice titolo di Su×bad – Tre menti sopra il pelo). Entrambi i film hanno aiutato Cera a diventare un nome familiare, ma questo gli ha reso la vita difficile.

“Non sapevo come gestire nemmeno il camminare per strada”, ha detto Cera. “La fama ti mette molto a disagio nella tua pelle e ti rende paranoico e strano. C’erano molte cose fantastiche al riguardo e ho incontrato molte persone fantastiche, ma ci sono anche molte cattive energie, quelle che non ero in grado di gestire.”

“Sai, se le persone sono ubriache di fama, ti riconoscono e sono molto entusiaste, ma può anche essere tossico”, ha detto Cera. “Quando sei un bambino, le persone sentono anche di poterti afferrare, non sono così rispettose di te o del tuo spazio fisico. Non sapevo come stabilire rispettosamente i miei confini. Era come una sensazione di bruciore per tutto il tempo, proprio come tutti erano così consapevoli di me. È stato un errore.”

“C’è stato un momento in cui volevo smettere di accettare lavori che mi avrebbero reso più famoso”, ha continuato, sottolineando di aver rifiutato un’offerta di hosting al “Saturday Night Live” con grande disappunto dei suoi agenti. “Stavo attraversando un po’ una crisi. Non mi stavo davvero godendo il successo. Non sapevo davvero se avrei continuato a fare l’attore.”

La crisi della carriera di Cera gli ha dato una prospettiva sul tipo di attore che voleva essere. “Penso di voler essere un attore che lavora che può godersi la mia vita quotidiana e il mondo che ho creato per me stesso”, ha detto. “Penso che fosse la cosa generale che stavo cercando di capire.”

Sebbene dubitasse della sua carriera di attore, Michael Cera aveva già firmato per interpretare Scott Pilgrim nel film di Edgar Wright e per fortuna non si è potuto tirare indietro. Il film è diventato un classico di culto e ora Cera sta doppiando lo stesso personaggio nella nuova serie animata di Netflix basata sul popolare fumetto. Il prossimo appuntamento per l’attore è un ruolo secondario nel film Barbie di Greta Gerwig, nelle sale il 20 luglio dalla Warner Bros.

Chiara Guida
Chiara Guida
Laureata in Storia e Critica del Cinema alla Sapienza di Roma, è una gionalista e si occupa di critica cinematografica. Co-fondatrice di Cinefilos.it, lavora come direttore della testata da quando è stata fondata, nel 2010. Dal 2017, data di pubblicazione del suo primo libro, è autrice di saggi critici sul cinema, attività che coniuga al lavoro al giornale.

Articoli correlati

- Pubblicità -

ALTRE STORIE

- Pubblicità -