Hunter Schafer di Euphoria è stata arrestata durante una protesta pro Palestina

Hunter Schafer Hunger Games

Secondo quanto riportato, Hunter Schafer, star degli Euphoria, è stata arrestata lunedì durante una protesta a favore della Palestina, durante la registrazione dell’apparizione di Joe Biden al Late Night With Seth Meyers.

 

Secondo Vulture, Hunter Schafer è stata una dei 33 arrestati mentre protestava per i diritti dei palestinesi con il gruppo Jewish Voice for Peace lunedì.

Le foto dell’evento la mostrano mentre indossa una maglietta che chiede un cessate il fuoco immediato e un’immagine della Reuters la vede scortata fuori dalla 30 Rock da un agente della polizia di New York con le mani legate dietro la schiena.

L’apparizione di Biden a Seth Meyers è stata interrotta dai manifestanti. Ieri, alle primarie democratiche del Michigan, migliaia di persone hanno spinto per un “voto non impegnato” per inviare un messaggio al Presidente su Gaza, e la quota di voti non impegnati è stata del 14,2% con il 28% di votanti.

Biden è stato ospite a sorpresa di Seth Meyers, dove ha risposto a domande che spaziavano dalla sua età alla cospirazione conservatrice su Taylor Swift fino, senza sorpresa, alla guerra tra Israele e Hamas.

Hunter Schafer ha recitato in Euphoria nel ruolo dell’adolescente transgender Jules Vaughn. Il ruolo le ha dato fama mondiale e ha vinto numerosi premi per la sua interpretazione. Tra gli altri ruoli ricordiamo il prequel di Hunger Games, Hunger Games – La ballata dell’usignolo e il film horror Cuckoo con Dan Stevens e Jessica Henwick.

- Pubblicità -