Intercettata da Variety al Festival di Cannes, Patty Jenkins ha svelato che le riprese di Wonder Woman 2 inizieranno “Molto presto, anzi, sorprendentemente presto“.

 

Negli ultimi due mesi si era ipotizzato che la Warner Bros avrebbe cominciato i lavori del sequel in estate, tuttavia le parole della regista lasciano intendere che la produzione sia stata anticipata e che tutto sia pronto.

È stato inoltre confermato dalla stessa Jenkins durante il CinemaCon che Wonder Woman 2 sarà ambientato negli anni Ottanta, rivelando al pubblico un’altra epoca iconica in cui svolgere le avventure di Diana Prince.

Wonder Woman 2: il film sarà ambientato negli anni Ottanta

L’ordine cronologico del personaggio è stato già rimescolato, essendo stata introdotta nell’era contemporanea di Batman v Superman: Dawn of Justice per poi tornare al vecchio secolo con Wonder Woman.

Vi ricordiamo che le riprese di Wonder Woman 2 si svolgeranno in America (e non più in Inghilterra), tra la Virginia del Nord e il Distretto della Columbia. Per ora il titolo di lavorazione del film è Magic Hour, ma abbiamo ragione di sperare che il titolo definitivo verrà rivelato prossimamente dalla Warner Bros.

Il film vedrà ancora come protagonista Gal Gadot opposta a Kristen Wiig, scelta per interpretare la villain Cheetah. L’ultimo acquisto del cast è Pedro Pscal, di cui non è stato ancora confermato il personaggio. Il film sarà ambientato durante la Guerra Fredda e la sceneggiatura è stata curata da Goeff Johns e Patty Jenkins.

Wonder Woman 2 arriverà al cinema il 1 novembre 2019.

Wonder Woman 2: Pedro Pascal entra nel cast con Gal Gadot e Kristen Wiig