Oggi all’Auditorium è stata la giornata di Paul Verhoeven, il regista di Atto di Forza e Robocop, tra gli altri, che ha accompagnato la proiezione del suo ultimo Steekspel con una lezione di cinema. Il film è un esempio di cinema partecipato, che ha visto il regista proporre su Youtube i primi quattro minuti di un film incompiuto lasciando poi agli spettatori e agli utenti la possibilità di continuare il racconto attraverso sceneggiature proposte da loro stessi.

Il risultato è un lavoro stranamente omogeneo e divertente, messo insieme con grande fatica da parte di Verhoeven che ha lavorato all’immensa mole di lavoro inviato da fan e utenti, e che ha apprezzato per la libertà totale di questa esperienza. Nelle sue precedenti esperienze infatti, le regole del racconto e del tema trattato gli hanno dato binari stretti lungo cui muoversi, mentre in questo caso si è lasciato andare al flusso di idee e immagini prodotte dalla rete.

Durante l’incontro, inevitabili sono state le domande da parte del pubblico riguardo al recente remake di Atto di Forza, Total Recall con Colin Farrell,e  sull’imminente Robocop ora in fase di lavorazione. Nel primo caso, il regista ha espresso il suo disappunto per l’eccessiva serietà nell’ambito della quale si è mosso il film, a differenza del suo approccio più ironico. Per quanto riguarda Robocop invece ha dichiarato di aver letto la sceneggiatura e di nutrire gli stessi timori manifestati per Atto di Forza, tuttavia solo il film compiuto potrà determinare un giudizio completo.