Mentre attendiamo l’arrivo a Venezia di The Master, ultima fatica di Paul Thomas Anderson, il fan site Cigarettes & Red Vines ha diffuso 2 nuove immagini del film, insieme ad alcune dichiarazioni di Philip Seymour Hoffman e della produttrice Joanne Cellar riguardo al possibile parallelismo fra le vicende raccontate nella pellicola e la vita del fondatore di Scientology L. Ron Hubbard:

“No, non è la storia di Ron Hubbard. [Scientology] è stato uno dei grandi movimenti dell’epoca, ma non era l’unico” spiega Hoffman. “Non c’è nulla nel mio comportamento o nei miei discorsi che ricordi Hubbard. Ho pensato a molte personalità eccentriche e carismatiche, come per esempio Orson Welles”.

“Saranno gli spettatori a trarre le loro conclusioni su quell’aspetto del film, Anderson è interessato a far vedere come i veterani tornarono a casa dalla Seconda Guerra Mondiale. Erano anime perdute incerte sul loro futuro.”

“Il personaggio di Joqauin è un cane bastonato, non importa dove vada, è sempre in mezzo ai guai. E io sono in grado di gestirlo”.

Potete vedere le immagini qui sotto:

[imagebrowser id=71]

fonte: badtaste.it

Articolo precedenteThe Bourne Legacy: 10 poster grafici!
Articolo successivoLo Hobbit: 2 nuove foto!
Nata a Palermo nel 1986 , a 13 anni scrive la sua prima recensione per il cineforum di classe su "tempi moderni": da quel giorno è sempre stata affetta da cinefilia inguaribile . Divora soprattutto film in costume e period drama ma può amare incondizionatamente una pellicola qualunque sia il genere . Studentessa di giurisprudenza , sogna una tesi su “ il verdetto “ di Sidney Lumet e si divide quotidianamente fra il mondo giuridico e quello cinematografico , al quale dedica pensieri e parole nel suo blog personale (http://firstimpressions86.blogspot.com/); dopo alcune collaborazioni e una pubblicazione su “ciak” con una recensione sul mitico “inception” , inizia la sua collaborazione con Cinefilos e guarda con fiducia a un futuro tutto da scrivere .