demi moore

Demi Moore ha cominciato a recitare nel 1983, e basta un’occhiata alla sua filmografia per capire perché è stata, per oltre un ventennio, una delle attrici più ricercate di Hollywood. È stata la protagonista di film che sono rimasti nella memoria di molti: chi si dimenticherà mai di Ghost?

 

Cosa non sapete su di lei? Ecco dieci curiosità su Demi Moore:

Demi Moore: film

demi moore

1. Gli inizi di Demi Moore. Demi Moore si chiama Demetria Guynes, ed è nata l’11 novembre 1962 in New Mexico. I genitori si separarono prima della nascita, e lei venne cresciuta dalla madre e dal patrigno. All’età di quattordici anni, Demi si era già trasferita più di 30 volte, e finì per trasferirsi definitivamente a Los Angeles. “Spostandomi molto” ha raccontato, “ho imparato ad assimilare qualunque contesto e a sentirmi a mio agio con le persone velocemente. Penso che questo sia stato uno dei fattori che hanno più contribuito alla mia carriera d’attrice”. Demi Moore ha cominciato la propria carriera nello spettacolo facendo la modella, ma presto cominciò a recitare: nel 1981, si conquistò un ruolo nella soap opera General Hospital, nella quale recitò per due anni. Nel frattempo, recitò in alcuni film, tra cui Quel giorno a Rio, ma il ruolo che le guadagnò attenzione da parte di molti fu quello in St. Elmo’s Fire. Da allora, cominciò a lavorare con costanza.

2. Demi Moore: i film. La svolta, per Demi Moore, arrivò con il film Ghost – Fantasma, nel 1990. Il film fu un enorme successo, e la carriera dell’attrice subì un’impennata. Da lì, recitò in L’ombra del testimone (1991), Amore e magia (1991), Codice d’onore (1992), Proposta Indecente (1993), Rivelazioni (1994), La lettera scarlatta (1995), e Streaptease (1996), grazie al quale divenne l’attrice più pagata di HollywoodTra gli altri film degli anni Novanta, ci sono Soldato Jane (1997), Il gobbo di Notre Dame (1996), Harry a pezzi (1997). Ci furono poi alcuni anni turbolenti e difficli, dirante i quali però trovò successo come produttrice di tre film di Austin Powers. Il 2003 fu poi l’anno del ritorno con Charlie’s Angels – Più che mai, che fu poi seguito da Half LightBobby (2006), Mr. Brooks (2007), e Un colpo perfetto (2007).

Demi Moore oggi

demi moore

3. Demi Moore oggi: gli ultimi film. Nell’ultimo decennio, Demi Moore ha lavorato forse meno intensamente: in seguito ad un periodo di crisi, ha continuato a lavorare con costanza ma lontano dai riflettori. Tra i titoli degli ultimi anni, ci sono Another Happy Day (2011), LOL – Pazza del mio migliore amico (2012) Very Good Girls (2013), Il fuoco della giustizia (2015), Wild Oats (2016), Crazy Night – Festa col morto (2017) e Amore inaspettato (2017). Tra il 2017 e il 2018, inoltre, è comparsa in due serie TV: EmpireAnimals.

Demi Moore: nuda all’inizio della carriera

demi moore

4. Demi Moore: nuda all’inizio della carriera. All’età di 16 anni, Demi lasciò la scuola con il sogno di diventare una modella e un’attrice. Nei primi anni Ottanta, prima di cominciare la carriera d’attrice, Demi Moore posò nuda e fece la modella. Le immagini comunque, ebbero poca circolazione, e restarono sconosciute al pubblico finché non furono recuperate e pubblicate.

5. Demi Moore e le difficoltà nella vita privata. Il cognome Moore viene dal primo matrimonio con il musicista Freddie Moore, sposato nel 1981. Divorziarono nel 1984, e in seguito Demi si fidanzò con Emilio Estevez nel 1985, ma i due si lasciarono nel 1987. In seguito, Demi incontrò Bruce Willis, che sposò a Las Vegan nel novembre 1987. Nel 1988, ebbero la prima figlia, Rumer, e ne ebbero altri due in seguito. Verso la fine degli anni Novanta, però, le cose per Demi si fecero complicate. Nel 1997, alla madre, dalla quale si era allontanata da tempo, fu diagnosticato un cancro del cervello. Madre e figlia finalmente si riunirono, e Demi passò con la madre i suoi ultimi mesi di vita. Pochi giorni prima della morte della madre, inoltre, Demi Moore e Bruce Willis annunciarono la propria separazione dopo dieci anni di matrimonio. Altre difficoltà arrivarono per l’attrice all’inizio del secondo decennio degli anni Duemila, con la separazione dal marito Ashton Kutcher, una crisi personale e alcuni problemi di salute.

Demi Moore: altezza e fisico

6. Il terzo matrimonio di Demi Moore. Demi fu ancora sulla bocca di tutti all’inizio degli anni Duemila, quando sposò Ashton Kutcher. I due si sposarono nel 2005 con una cerimonia segreta, lei aveva 44 anni, e lui ne aveva 27. I due decisero di divorziare nel 2011, e il divorzio fu finalizzato nel 2013. Il 2012 fu un anno di crisi per l’attrice, durante il quale sembra sia stata portata in un ospedale di Los Angeles dopo una crisi dovuta all’inalazione si ossido nitroso. Quel che è certo, è che in quel periodo Demi cercò aiuto per dei problemi di salute.

7. Demi Moore: altezza e fisico. Demi Moore è alta 1.65 metri, e pesa all’incirca 59 chili.

Demi Moore hot

demi moore

8. Demi Moore hot e nuda in gravidanza per Vanity Fair. Nel 1991, durante la seconda gravidanza, Demi Moore fu nuda sulla copertina di Vanity Fair, allora oggetto di molte controversie. Sorpresa dalla drammatica reazione del pubblico, Moore era anche cosciente del fatto che la fotografia sfidava apertamente i preconcetti sulle donne e sulla gravidanza. A riguardo, raccontò a Interview: “Le persone, in questo Paese, non vogliono accogliere maternità e sensualità. (…) O sei sexy, o sei una madre. Io non volevo dover scegliere”.

Demi Moore: Ghost

demi moore

9. Demi Moore, con Ghost, diventò l’attrice più pagata del tempo. All’uscita del film, Demi era già famosa, ma non era considerata un’attrice capace di portare grandi guadagni al box office. Ma Ghost, inaspettatamente, incassò 200 milioni di dollari negli Stati Uniti, e da allora Demi Moore recitò in alcuni dei film con più incassi degli anni Novanta: Codice d’onore (141 milioni di dollari), Proposta indecente (106 milioni), e Rivelazioni (83 milioni). Se si sommano tutti gli incassi dei film con Demi del periodo, gli incassi superano il miliardo di dollari. Nel 1995, fu pagata 12.5 milioni per Striptease: una somma senza precedenti.

10. Demi Moore pensava che Ghost fosse destinato a fallire. Nel 2013, dopo una proiezione del film, l’attrice ha rivelato al pubblico quale fosse stata la sua prima impressione del film. Demi Moore, di Ghost, non aveva avuto un’impressione particolarmente buona: “È una storia d’amore, e parla di un uomo – un uomo morto – che cerca di salvare la moglie, e poi c’è la commedia, ma in realtà è una storia d’amore. (…) E ho pensato: ‘Wow, questa è una recetta perfetta per il fallimento’. O sarà qualcosa di davvero speciale, davvero fantastica, o un vero disastro”.

Fonti: Mental Floss, IMDb, Biography, Guff