animali fantastici: i crimini di grindelwald

Silente non è il personaggio pricipale dei libri di Harry Potter, ma è sicuramente uno dei più affascinanti. Inoltre, è avvolto in un certo mistero: c’è ancora molto che non sappiamo sul personaggio, ma sembra che Animali Fantastici: i crimini di Grindelwald ci racconterà qualcosa in più.

Per la maggior parte dei libri di Harry Potter, Silente è il mentore di Harry, il saggio e anziano mago sempre pronto a dare consigli e aiuto, in modi spesso imprevedibili. Ma rimane misterioso, ed è solo alla sua morte che impariamo qualcosa sull’uomo che fu: e spesso in modo controverso, dato che vengono a galla difetti che nessuno aveva immaginato fino ad allora. Aspettiamo con ansia l’arrivo del nuovo capitolo di Animali Fantastici, e intanto recuperiamo un po’ di fatti che magari ci siamo persi: ecco 16 cose che Silente ha fatto prima di Harry Potter.

16Musica da camera e bowling

animali fantastici

Non è che tutti i fatti che riguardano la vita di Silente prima dell’arrivo di Harry Potter ci vengono raccontati da Animali Fantastici. Infatti, i sette libri spargono indizi qua e là, prima di discutere davvero la figura del preside. Ad esempio, i fatti che seguono vengono dalla sua Figurina delle Cioccorane, e ci ricordano che Silente era, prima di tutto, un uomo allegro che era interessato a divertirtsi tanto quanto allo sconfiggere la magia oscura. La musica da camera è un hobby che ben si addice al personaggio di Silente, mentre viene spontaneo farsi un paio di domande sulle bocce: i maghi giocano a bocce? Sono diverse da quelle dei Babbani? Ma sta di fatto che Silente era un tipo da hobby stravaganti, e le bocce (almeno per un mago) è sicuramente uno di questi.

Indietro