Ghostbusters: Legacy, 10 cose che vogliamo vedere nel film

Ecco 10 cose che ci auguriamo di vedere in Ghostbusters: Legacy, il nuovo capitolo della saga dedicata agli Acchiappafantasmi, diretto da Jason Reitman.

1469

Dopo il flop del recente reboot al femminile di Ghostbusters, i fan del franchise erano preoccupati che le possibilità di vedere un nuovo capitolo della saga fossero praticamente nulle. La notizia di un nuovo riavvio del franchise di certo più promettente, Ghostbusters: Legacy, ha fatto quindi la gioia di chi è cresciuto con i film dedicati agli Acchiappafantasmi.

In seguito alla release del primo trailer ufficiale del film diretto da Jason Reitman, non sono mancate le speculazioni a proposito della trama, dal momento che le domande dei fan su questo ulteriore riavvio, su cosa racconterà e in che modo sarò collegato ai primi due film originali, si sprecano.

Ecco, quindi, 10 cose che ci auguriamo di vedere in Ghostbusters: Legacy

10Nuovi fantasmi

 

Una delle cose che ha reso fantastici i film originali della saga di Ghostbusters è stato l’aspetto unico dei fantasmi. Alcuni erano abbastanza terrificanti; altri invece avevano un aspetto decisamente più comico. Questa miscela di horror e comedy è riuscita quasi sempre bene, lasciando a molti bambini la stessa dose di incubi e risate.

La creatività è la chiave per la buona riuscita di Ghostbusters: Legacy. Se il team creativo del film dimostrerà di aver saputo lavorare con intelligenza al design dei fantasmi, allora il pubblico amerà senza ombra di dubbio il film; se si punterà, invece, ad una rielaborazione di vecchi personaggi… allora l’insuccesso del film è praticamente già scritto!

Indietro