Olivia Wilde

 

Olivia Jane Cockburn, meglio nota come Olivia Wilde, cambia il cognome al liceo (scegliendo quello del celebre Oscar di letteraria memoria) per onorare la famiglia di giornalisti e scrittori. A casa sua sono tutti tipi da penna & calamaio, coi genitori che animano i salotti dell’alta società di Washington, ospitando nei loro party tanto diplomatici, quanto politici, quanto Mick Jagger. La piccola Olivia, però, vuole fare l’attrice da quando ha 2 anni e alla fine ci riesce.

Comincia dalla TV, dove fra il 2004 e il 2005 prende parte a una dozzina di episodi della serie The O.C., anche se originariamente ha fatto il provino per la protagonista Marissa Cooper (ruolo andato a Mischa Barton). Il 2007, invece, è la volta del Dr. House, in cui il suo personaggio, la bisessuale Remy Hadley (soprannominata “Tredici”), è una new entry nello staff dello scorbutico Gregory, e resterà al suo fianco fino al 2011, quando Olivia deciderà di lasciare la TV per dedicarsi al cinema a tempo pieno (salvo tornare per i due episodi finali dello show nel 2012). E una puntatina sul grande schermo la signorina l’ha già fatta con una manciata di pellicole (fra cui l’inquietante Alpha Dog di Nick Cassavetes e l’horror Turistas), ma resterà sempre debitrice di House per la fama acquisita: quel tanto che basta per farle conquistare le copertine dei magazine internazionali (nel 2009 Maxim la elegge la più sexy, mentre l’anno successivo è la PETA ad assegnarle lo scettro, alquanto singolare, di più sexy fra le vegetariane) e scalare le posizioni nei titoli di testa dei film. Nel 2010, infatti, la fanciulla si aggiudica il ruolo di Quorra in Tron Legacy, seguito da The Next Three Days di Paul Haggis; mentre nel 2011 tocca a due film più o meno fantascientifici, ovvero Cowboys & Aliens e In Time, cui si aggiungono nel 2012 il drammatico The Words e la commedia Una famiglia all’improvviso. Più recentemente l’abbiamo vista recitare per Ron Howard in Rush, al fianco dello statuario Chris Hemworth, e fra pochi giorni sarà sui nostri schermi con l’acclamato Her di Spike Jonze. E se la vita lavorativa le ha riservato belle sorprese, anche il privato non scherza! Sposatasi in segreto in un pulmino scolastico abbandonato ad appena 19 anni (era il 2003) col suo innamorato dell’epoca – il filmmaker/musicista italiano Tao Ruspoli (della famiglia che possiede l’omonimo Palazzo) – la signorina torna single nel 2011, quando col maritino decidono di divorziare. Tempismo perfetto, perché Miss Wilde a fine anno comincia a frequentare il collega Jason Sudeikis, con cui si fidanza ufficialmente nel gennaio 2013. La coppia al momento è in dolce attesa di un bel maschietto (che dovrebbe arrivare questo maggio), ma la maternità non intralcerà certo la carriera della Wilde, visto che soltanto nei prossimi mesi sono almeno 3 i film in uscita che la vedono coinvolta.

Intanto noi la coinvolgiamo nei festeggiamenti: 30 anni sono un traguardo importante, no? Lo spumante lo dobbiamo per forza accantonare, ma in compenso alla ragazza spettano almeno due fette di torta. HAPPY BIRTHDAY OLIVIA!

Articolo precedenteLet it go parodia: “Quando non va bene lasciar andare” [VIDEO]
Articolo successivoLiam Neeson rinunciò a James Bond per amore!
Giovane, carina e disoccupata (sta a voi trovare l'intruso). E' la prova vivente che conoscere a memoria Dirty Dancing non esclude conoscere a memoria Kill Bill, tutti e due i Volumi. Tanto che sulla vendetta di Tarantino ci ha scritto la tesi (110 e lode). Alla laurea in Scienze della Comunicazione seguono due master in traduzione per il cinema. Lettrice appassionata e spettatrice incallita: toglietele tutto ma non il cinematografo. E le serie tv. Fra le esperienze lavorative, 6 anni da assistente alla regia in fiction e serie per la televisione (avete presente la Guzzantina in Boris?). Sul set ha imparato che seguire gli attori è come fare la babysitter. Ma se le capita fra le mani Ryan Gosling...