Yellowstone 5 recensione serie tv
- Pubblicità -

Il conflitto in corso tra Kevin Costner e i produttori di Yellowstone ha registrato un’altra sorprendente puntata. Come molto di voi ricordano, l’uscita di Kevin Costner da Yellowstone nei panni di John Dutton è stata ampiamente segnalata e persino affrontata dal diretto interessato e dal creatore della serie Taylor Sheridan. Tuttavia, un nuovo rapporto di Puck afferma che Kevin Costner ha espresso interesse a tornare nella serie di successo per la quinta stagione e oltre.

 
 

Perché Kevin Costner vuole tornare a Yellowstone?

Secondo Matthew Belloni di Puck, Taylor Sheridan ha completato le sceneggiature per la seconda metà della quinta stagione che non includevano il Dutton di Kevin Costner. Dopo aver appreso questa notizia, i rappresentanti di Kevin Costner hanno contattato Taylor Sheridan e Paramount, per considerare l’interesse per un potenziale ritorno allo show. “Avevo sentito che i rappresentanti di Costner stavano invitando Sheridan e Paramount a considerarlo per la 5B e forse per le stagioni 6 e 7“, ha scritto Belloni nella sua newsletter.

Sheridan era disposto a riportare Kevin Costner nella quinta stagione di Yellowstone e ha parlato con l’attore di un potenziale ritorno a luglio. Ma il ritorno di Kevin Costner includeva un elenco di richieste, tra cui un aumento di stipendio, un programma di riprese ridotto e “il diritto di rivedere, approvare e potenzialmente porre il veto su ogni sceneggiatura di Sheridan“. Sheridan, che scrive ogni episodio, non ha accettato il veto. Il rapporto menzionava come “ora sia più probabile che Kevin Costner non ritornerà” a Yellowstone. Se il patriarca Dutton verrà ucciso fuori dallo show, ciò dovrà essere approvato da Costner, che ha una clausola di “morte morale” nel suo contratto, secondo Belloni. Questa clausola significa che il personaggio non può essere ucciso in modi “che causerebbero vergogna o imbarazzo a John Duttone, implicitamente, a Costner e alla sua famiglia”.

Recentemente lo stesso attore ha dichiarato durante l’udienza di divorzio che sta affrontando con la moglie che “probabilmente andrà in tribunale per poter tornare nella serie tv” per questo. Nelle prime dichiarazioni pubbliche di Costner sulla sua improvvisa partenza e sulla fine della serie con la quinta stagione, l’attore ha indicato oggi sul banco dei testimoni che probabilmente farà causa per come sono andate le cose. Durante la sua testimonianza di oggi, Costner ha detto apertamente che “probabilmente andrà in tribunale” per la sua uscita da Yellowstone, secondo molteplici rapporti e fonti. Se Costner dovesse intraprendere una causa per la sua partenza da Yellowstone, gli imputati probabilmente sarebbero i produttori 101 Studios e la società madre della Paramount Network, Paramount Global.

Rispondendo a un’ulteriore domanda da parte dell’avvocato della sua ex moglie Christine Baumgartner, John Rydell, se gli fosse stato offerto di fare la sesta stagione, Costner ha anche detto che era “complicato”, secondo un rapporto di Fox News sull’udienza, con i commenti dell’attore confermati da Deadline. da fonti vicine alla questione. “Abbiamo negoziato“, ha detto Costner, sottolineando che gli erano stati offerti 24 milioni di dollari per realizzare le stagioni 5, 6 e 7. “C’erano problemi a livello creativo“, ha detto riguardo ai colloqui con il creatore del franchise Taylor Sheridan e i produttori. “Ho provato a rompere l’impasse. Se ne sono andati”. Costner in realtà è stato pagato per la quinta stagione di Yellowstone, di cui finora è stata girata solo la prima metà degli episodi. Sulla base del suo compenso, sembra che i 24 milioni di dollari a cui l’attore si riferiva oggi in tribunale riguardassero solo la sesta e la settima stagione.

Come riportato da Deadline esclusivamente a febbraio , il nocciolo della questione riguardava i disaccordi tra i produttori e Costner sui programmi delle riprese. Fonti dell’epoca riferirono a Deadline che l’attore, che originariamente si era limitato a 65 giorni di riprese a Yellowstone, voleva ridurre l’impegno solo 50 giorni per la prima parte della quinta stagione. Per il secondo lotto di episodi, la Stagione 5B, che deve ancora essere girata e che ora segnerà il capitolo finale della serie, Costner voleva dedicare solo una settimana alle riprese.  Costner, che ha vinto il premio come miglior attore in una serie drammatica ai Golden Globes a gennaio per Yellowstone, sta dirigendo e interpretando il film epico western in più parti Horizon, che ha scritto insieme a Jon Baird. Il film, prodotto da Warner Bros e New Line, è attualmente in postproduzione.

A un certo punto, volevano cambiare le cose“, ha detto Costner oggi in aula. “Volevano fare 5A e 5B; [esso] ha influenzato Horizon. Avrei fatto il mio film Horizon e avrei lasciato quello show, avrei fatto il mio film, poi avrei fatto B. Uno spettacolo che facevo solo una volta all’anno, ora lo facevo due volte. La Paramount ha annunciato a maggio che Yellowstone si concluderà con la stagione 5B e sarà seguita da un sequel senza titolo del creatore della serie Sheridan e delle società di produzione 101 Studios e MTV Entertainment Studios. Non è chiaro se l’attore, che è anche produttore esecutivo di Yellowstone, sia seriamente intenzionato a intentare una causa per licenziamento illegittimo o se questo faccia parte di manovre legali durante le sue sempre più aspre procedure di divorzio.

- Pubblicità -