Cam GigandetNon deve essere difficile avviare una carriera da attore se il tuo primo ruolo è quello di un personaggio sgradevole e “cattivo”. Deve pensarla così Cam Gigandet, che (apparentemente suo malgrado) deve la sua fama a Kevin Volchok, personaggio di The O.C. che l’attore ha interpretato per una parte della serie tv ambientata ad Orange County. Intervistato di recente da Elle, Cam si è preso qualche soddisfazione, apparendo fin troppo ben disposto a parlare male dei suoi ex colleghi di set, a partire da Ben McKenzie, atteso adesso con grande trepidazione per il suo exploit nei panni di James Gordon in Gotham.

 
 

In pratica, alla domanda se fosse rimasto in contatto con Ben, Mischa Barton e gli altri, Cam ha risposto: “No. A dire il vero, Ben McKenzie era una specie di miserabile per me … Non gli avevo fatto nulla eppure si comportava da stronzo. Ma gli voglio bene. Penso sia un valido attore e amo Southland.”

Non ci va più leggero con la Barton, che Gigandet sostiene addirittura di non ricordare affatto. “Mischa? Era davvero lì? Non ho nessun ricordo di lei”.

Per concludere in bellezza questo quadretto, Cam chiosa: “Ho imparato molto, ma ciò che ricordo è che nessuno di loro fosse granché. Era solo la terza e quarta stagione, ma quei ragazzi erano dei miserabili del cazzo. Non facevano che dimenticare le loro battute di proposito. Erano giovani. Detto questo, non parlo con nessuno con cui abbia mai lavorato.” Che il problema sia di quelli che lavorano con lui, o che sia Cam Gigandet ad avere un caratterino difficile?

Fonte: VF