Arrivati a questo punto, pensiamo che la concezione di American Horror Story Coven, come serie che ogni anno presenta una trama diversa, abbia coinvolto anche i singoli episodi. Se eliminassimo alcuni elementi della trama di fondo, rimarrebbero puntate accessibili anche a chi non ha seguito la serie.

Sarà proprio questa caratteristica ad aver richiesto l’intervento di Tim Minear, che ha sceneggiato alcuni episodi di X-Files e ha collaborato con Joss Whedon in Angel, Firefly e Dollhouse. Le soluzioni proposte da Minear mettono ordine ma non salvano la stagione dall’accumulazione di personaggi e storie parallele rivelatesi inutili. Hank (Josh Hamilton), l’ex marito di Cordelia, fa parte di un’organizzazione di cacciatori di streghe, capeggiata dal padre, che lavora all’interno della grande azienda chiamata Delphi Trust.

American-Horror-Story-3x09

Sono loro ad aver accecato Cordelia (Sarah Paulson) nella speranza che la sua debolezza avrebbe permesso a Hank di penetrare nella congrega. Nonostante la recitazione ingessata di Hamilton e il poco spazio riservato al personaggio, capiamo che Hank è un uomo pieno di contraddizioni, combattuto tra i sentimenti profondi verso Cordelia e il rimorso per aver deluso il padre.  La paura di essere bersaglio dei cacciatori di streghe vince sull’orgoglio di Fiona (Jessica Lange) che si reca da Marie Laveau (Angela Basset) per un’alleanza. Intanto prendono il sopravvento le storie riempitive. Assistiamo a un capovolgimento del personaggio di Myrtle Snow (Frances Conroy). Da stramba strega succube dell’autorità ad assassina vendicatrice: avvelena Pembroke e Quentin, i membri del Consiglio che l’avevano condannata al rogo. Praticamente inutile il contributo di Madison (Emma Roberts) e Zoe (Taissa Farmiga) che fanno da sfondo delle scene in cui Nan aiuta il bel vicino a scoprire la verità sulla madre.

A risollevare la puntata ci pensa la sequenza finale. Il canto Oh, Freedom, nato dalla comunità afroamericana durante la Guerra di secessione americana, fa da sfondo a una corrispondenza commovente tra le riprese delle Marce tra Selma e Montgomery del 1965, nate dalle lotte per il diritto di voto dei neri e culminate con il Bloody Sunday (la marcia dove gli attivisti furono attaccati dalla polizia), e Hank che finalmente acquista quella che per lui è la libertà. Abbraccia tragicamente l’amore per Cordelia e sceglie di colpire Laveau.
Una perfetta trovata per tenerci sulle spine fino all’8 gennaio.

American Horror Story 3: Coven

American Horror Story 3: Coven è la terza stagione della serie tv horror American Horror Story creata da Ryan Murphy e Brad Falchuk per il canale americano FX. In American Horror Story 3 protagonisti sono i personaggi Cordelia Foxx interpretata da Sarah Paulson, Zoe Benson interpretata da Taissa Farmiga, Myrtle Snow, interpretata da Frances Conroy, Kyle Spencer interpretato da Evan Peters, Misty Day interpretata da Lily Rabe, Madison Montgomery interpretata da Emma Roberts, Spalding interpretato da Denis O’Hare, Delphine LaLaurie interpretata da Kathy Bates e Fiona Goode interpretata da Jessica Lange.

Nei ruoli ricorrenti troviamo Marie Laveau, interpretata da Angela Bassett, Queenie, interpretata da Gabourey Sidibe, Nan, interpretata da Jamie Brewer, Hank Foxx, interpretato da Josh Hamilton, Luke Ramsey, interpretato da Alexander Dreymon, Papa Legba, interpretato da Lance Reddick, Harrison Renard, interpretato da Michael Cristofer,Quentin Fleming, interpretato da Leslie Jordan, Cecily Pembroke, interpretata da Robin Bartlett, L’Uomo con l’accetta, intepretato da Danny Huston, David, interpretato da Mike Colter, Fiona Goode da giovane, interpretata da Riley Voelkel, Anna-Lee Leighton, interpretata da Christine Ebersole, Myrtle Snow da giovane, interpretata da Michelle Page, Bastien “Il Minotauro”, interpretato da Ameer Baraka, Chantal, interpretata da Dana Gourrier e Joan Ramsey, interpretata da Patti LuPone.