Stranger Things 3: il messaggio segreto di Murray dà un indizio sulla stagione 4?

-

L’episodio finale di Stranger Things 3 ha lasciato i fan a bocca aperta, visto quello che è accaduto all’amatissimo Jim Hopper (David Harbor), sceriffo della polizia di Hawkins. Il personaggio preferito dai fan è rimasto apparentemente ucciso nel finale di stagione, sacrificandosi quando Joyce ha distrutto la macchina russa che stava aprendo un portale verso il Sottosopra.

- Pubblicità -
 

Tuttavia, qualche indizio ci dà delle speranze per quanto riguarda l’eventuale sopravvivenza di Hop, visto che alla fine dell’episodio manca un corpo e soprattutto la sequenza post credits ha chiaramente lasciato intendere che per lo sceriffo ci fosse ancora una possibilità. Lo sapremo in Stranger Things stagione quattro.

Proprio David Harbour, interprete di Hopper, è stato protagonista di un interessante esperimento social. Sul suo Instagram personale, l’attore ha cambiato di frequente la sua immagine profilo, scegliendo una successione numerica che, i fan lo hanno capito quasi subito, ha dato come risultato il numero di telefono di Murray Bauman (interpretato da Brett Gelman), il giornalista complottista che nella seconda stagione ha aiutato Jonathan e Nancy e che in questa terza aiuta Hop e Joyce a risolvere il mistero dei magneti.

Stranger Things 3: Storia e storie infinite nel nuovo ciclo dello show Netflix

Il numero in questione è 618-625-8313 e se si telefona parte il seguente messaggio preregistrato:

“Ciao, hai raggiunto la residenza di Murray Bauman. Mamma, se sei tu, per favore riattacca e chiamami tra le 17 e le 18 come deciso in precedenza, ok? Se è Joyce, Joyce, grazie per aver chiamato, ho cercato di mettermi in contatto con te. Ho un aggiornamento. Si tratta, beh, probabilmente è meglio se parliamo di persona. Non è né una cosa buona né un male, ma è qualcosa… “

Il messaggio si chiude con un’invettiva ad eventuali burloni che hanno intercettato il paranoico giornalista, uno dei personaggi aggiunti più esilaranti della serie. Ma cosa avrà da dire Murray a Joyce? Che si tratti di informazioni legate al destino di Hopper?

Lo showrunner Matt Duffer e la star David Harbor hanno entrambi commentato il misterioso cliffhanger per la stagione 3 di Stranger Things, ma hanno offerto solo esili suggerimenti sul destino di Hopper.

- Pubblicità -
Chiara Guida
Laureata in Storia e Critica del Cinema alla Sapienza di Roma, è una gionalista e si occupa di critica cinematografica. Co-fondatrice di Cinefilos.it, lavora come direttore della testata da quando è stata fondata, nel 2010. Dal 2017, data di pubblicazione del suo primo libro, è autrice di saggi critici sul cinema, attività che coniuga al lavoro al giornale.
- Advertisment -

ALTRE STORIE

- Advertisment -
- Advertisment -