The Flash 2×14 recensione dell’episodio con Grant Gustin

1301

Confinato in una cella del rifugio segreto di Zoom, insieme a Jesse (Violett Beane), la figlia di Wells, e ad un misterioso prigioniero mascherato, The Flash (Grant Gustin) cerca invano un modo per liberarsi e tornare in tempo al passaggio verso il suo pianeta. Intanto Cisco (Carlos Valdes), Wells (Tom Cavanagh), Iris (Candice Patton) e Barry entrambi della Terra-2, sono sulle loro tracce, aiutati incredibilmente da Killer Frost (Danielle Panabaker), alter-ego metaumano della dolce Caitlin. Riusciranno i nostri eroi a trovare il nascondiglio di Zoom, liberare i prigionieri e fare ritorno sul pianeta Terra?

The Flash 2x14Continua il periodo di grazia di The Flash che, dopo l’eccezionale puntata della scorsa settimana, ritorna con un quattordicesimo episodio davvero entusiasmante. Escape From Earth-2, pur non essendo qualitativamente all’altezza del suo predecessore, ha molte frecce al suo arco. Sicuramente il fulcro dell’episodio è l’enigma che si nasconde dietro al personaggio di Jay Garrick (Teddy Sears); il velocista proveniente dal pianeta Terra-2 potrebbe in effetti essere collegato alla comparsa di Zoom. Il prigioniero rinchiuso nel covo dello spettro nero, intrappolato in una orribile maschera di ferro, utilizzando il codice morse dalla sua cella, è riuscito a comunicare a Barry e Jesse una sola parola: Jay. Cosa ha a che fare quindi quel misterioso personaggio con il mite Jay Garrick? A riguardo ci sono molteplici teorie. Ma prima facciamo un po’ di chiarezza.
The Flash 2x14Coloro che hanno familiarità con il mondo della DC Comics sapranno che inizialmente l’unico velocista scarlatto era proprio Jay Garrick e che il Barry Allen che tutti conosciamo oggi è comparso solo molto anni più tardi. Per quanto ne sappiamo, quello nelle mani di Zoom potrebbe essere un doppelganger di Jay proveniente da un altro pianeta oppure suo padre, il velocista originario dal quale Jay ha ereditato l’elmetto alato del suo costume. Considerando inoltre il finale cliffhanger dell’episodio, che non vi anticipiamo, verrebbe anche da pensare che Zoom e Jay siano la stessa persona, o meglio, l’uno il gemello cattivo The Flash 2x14dell’altro. Tutto è possibile ma pare sia quasi escluso al cento per cento un ritono di Eddie Thawne di cui si vociferava negli ultimi tempi.
Continuano inoltre le speculazioni sulla nascita, in un prossimo futuro, di un nuovo velocista che abbia il volto di Wally West (Keynan Lonsdale). La creazione infatti del nuovo siero Velocity-9 messo a punto da Caitlin (Danielle Panabaker), testato in precedenza su Jay, potrebbe essere in effetti la chiave di volta della disfatta di Zoom.

La prossima puntata di The Flash, la 2×15 dal titolo King Shark – che vedrà quindi il ritorno dell’enorme squalo già apparso nella 2×04 The Fury of Firestorm – andrà in onda martedì 23 febbraio sempre sul canale della CW.