Considerato uno dei più grandi successi della Pixar Animation Studios, il film d’animazione Alla ricerca di Nemo è ancora oggi un esempio perfetto di grande intrattenimento per piccoli e adulti. La storia di un padre alla ricerca del proprio figlio è quanto mai universale, e se come qui è ambientata nei coloratissimi oceani del pianeta Terra, l’avventura diventa ancor più vivace, sorprendente ed emozionante. Si tratta infatti di una delle opere più entusiasmanti della nota casa d’animazione, nonché di uno dei maggiori prodigi della computer grafica realizzati all’epoca della sua uscita, il 2003.

 

Ideato e diretto da Andrew Stanton, in collaborazione con Lee Unkrich, il film nasce da una serie di suggestioni. Stanton ha infatti raccontato di aver sempre trovato affascinanti i pesci nell’acquario che possedeva il suo dentista, ritrovandosi ad immaginare per loro delle grandi storie. Il desiderio definitivo di realizzare un film animato dedicato al mondo marino è però arrivato nel momento in cui egli ha visitato un grande parco marino in compagnia di suo figlio. Dopo diversi anni di lavoro sulla sceneggiatura, il film è infine stato pronto per essere realizzato, ricercando il massimo realismo possibile per le scene ambientate sott’acqua.

Uscito infine il sala, il film divenne uno di maggiori risultati economici dell’anno, con un guadagno complessivo di circa 940 milioni di dollari a fronte di un budget di 94. Ciò lo portò inoltre a diventare il film d’animazione con il maggior incasso di sempre. Un successo che si protrasse per l’intera stagione, portando infine Alla ricerca di Nemo a vincere l’Oscar come miglior film d’animazione. Proseguendo qui nella lettura sarà possibile approfondire le principali curiosità legate a tale titolo, da quelle relative alla trama e fino al cast di doppiatori che danno voce ai celebri personaggi. Infine, si ritroverà l’elenco delle piattaforme contenenti il film nel proprio catalogo.

Alla ricerca di Nemo: la trama del film

Protagonista del film è Marlin, un pesce pagliaccio che ha di recente perso la moglie Coral e tutte le sue uova, ad eccezione di Nemo, unico superstite dopo l’attacco di un predatore. Come figlio unico e con una pinna atrofica, Nemo è soffocato dalle attenzioni paterne, il che lo porterà a disobbedirgli e a nuotare in mare aperto. Qui il piccolo pesciolino si imbatterà in grandi pericoli, che lo porteranno anche al di fuori del suo ambiente naturale. Quest’ulteriore perdita spingerà Marlin ad addentrarsi nell’oceano per ritrovare il suo piccolo Nemo. Con una simpaticissima compagna di viaggio, Dory, pesce chirurgo affetta da perdite di memoria a breve termine, Marlin scoprirà l’oceano, conoscerà squali vegetariani e tartarughe velocissime, fino a ritrovare suo figlio ed a raccontargli un’avventura che mai avrebbe creduto di poter affrontare.

Alla ricerca di Nemo cast

Alla ricerca di Nemo: il cast e i personaggi del film

Per dare vita ad un film di questo tipo, e garantirgli un certo successo, era necessario per gli autori trovare le giuste voci per i personaggi protagonisti. Per il doppiaggio dell’iperprotettivo pesce Marlin, la prima scelta del regista è sempre stato l’attore Albert Brooks. Questi rimase da subito entusiasta del personaggio, apprezzando il suo essere un pesce pagliaccio che non fa ridere. L’attore si dedicò così a puntare in particolare su tale aspetto. In italiano il personaggio ha invece la voce dell’attore Luca Zingaretti. Il giovanissimo Alexander Gould, oggi noto attore televisivo, è invece stato scelto per dare voce a Nemo, il disobbediente figlio di Marlin che si troverà a vivere un’incredibile avventura lontano da casa.

Di particolare popolarità è il personaggio di Dory, la sbadata pesciolina compagna di viaggio di Marlin. Stanton decise di affidare la parte alla conduttrice televisiva Ellen DeGeneres dopo averla vista improvvisare in televisione. In italiano il personaggio ha invece la voce di Carla Signorinis. Il candidato all’Oscar Willem Dafoe è invece la voce di Branchia, un anziano idolo moresco, leader dei pesci contenuti nell’acquario del dentista. L’attore Barry Humphries è invece la voce di Bruto, uno squalo bianco impegnato nel suo tentativo di diventare vegetariano. Eric Bana ha invece dato voce a Randa, lo squalo martello che si aggira per l’oceano insieme a Bruto. La premio Oscar Allison Janney ha invece dato voce a Diva, la stella marina contenuta nell’acquario. Geoffrey Rush, infine, è la voce di Amilcare, un pellicano che aiuterà Marlin e Dory a raggiungere Nemo.

Alla ricerca di Nemo: il sequel, il trailer e dove vedere il film in streaming e in TV

Dato il grande successo del film, era lecito aspettarsi un sequel di questo che raccontasse ulteriori avventure nell’oceano. Sono in realtà dovuti passare ben 13 anni prima che questo prendesse forma con il titolo di Alla ricerca di Dory. Concentrandosi sulla simpatica pesciolina, il film è infatti non solo un sequel ma anche un vero e proprio spin-off. Nuovamente diretto da Stanton, e con la DeGeneres a dare voce al personaggio, il film è arrivato in sala nel 2016. In esso si raccontano ulteriori dettagli relativi al passato di Dory, la quale sarà ora protagonista di un’avventura tutta sua. Affermatosi come un nuovo grande successo della Pixar, il film ha guadagnato oltre un miliardo di dollari a fronte di un budget di circa 200.

Prima di vedere tale sequel, è per ora possibile fruire di Alla ricerca di Nemo grazie alla sua presenza su alcune delle più popolari piattaforme streaming presenti oggi in rete. Il film è infatti disponibile nel catalogo di Rakuten TV, Chili Cinema, Google Play, Infinity, Apple iTunes e Disney+. Per vederlo, basterà sottoscrivere un abbonamento generale o noleggiare il singolo film. Si avrà così modo di guardarlo in totale comodità e al meglio della qualità video. È bene notare che in caso di noleggio si ha soltanto un determinato periodo di tempo entro cui vedere il titolo. Il film sarà inoltre trasmesso in televisione in prima visione il giorno mercoledì 23 dicembre alle ore 21:20 sul canale Rai 2.

Fonte: IMDb