Arma Letale film

Celebre saga di stampo poliziesco, Arma Letale è tutt’oggi considerata un classico del suo genere, merito anche all’iconico duo di protagonisti. Benché all’interno di questi vengano trattati anche temi come la morte e la violenza, i quattro film che compongono il franchise sono considerati delle vere e proprie commedie. Al loro interno, infatti, si possono ritrovare numerose situazioni insolite e divertenti, che hanno fatto la fortuna tanto dei titoli quanto della coppia di protagonisti.

 
 

Eppure, originariamente, la sceneggiatura iniziale del primo film aveva ben altro tono. Shane Black, che ideò la storia, ha infatti raccontato di aver concepito il primo film come un western urbano, dal tono particolarmente cupo e violento. Tali aspetti sono poi stati alleggeriti nel corso delle varie riscritture, mantenendo però l’idea di base dell’autore. Incontrato l’interesse della Warner Bros., Black si vide così produrre il suo primo film. A fronte di un budget di 15 milioni di dollari, il film si rivelò un grande successo, guadagnando globalmente oltre 120 milioni.

Un simile successo spinse ovviamente lo studios a realizzare dei sequel, ed è così che presero vita Arma Letale 2 (1989), Arma Letale 3 (1992) e Arma Letale 4 (1998). Pur mantenendo inalterati i due protagonisti, i sequel non si avvalsero della partecipazione di Black, che preferì non continuare il lavoro con la serie. Fu probabilmente anche per via della sua assenza che questi si avvicinarono sempre più alla commedia in quanto a tono e situazioni. Ad oggi sembra inoltre sempre più probabile la realizzazione di un quinto capitolo, a conferma del grande interesse nei confronti della saga, anche a distanza di anni.

Arma Letale: la trama dei film

Arma Letale (1987)

Arma Letale

Protagonista del primo film è Martin Riggs, membro della squadra narcotici della polizia di Los Angeles, la cui vita viene irrimediabilmente segnata dalla morte della moglie. Riggs si ritrova così in una spirale di autolesionismo che lo porta a compiere una serie di azioni pericolose per se e per gli altri suoi colleghi. Viene allora trasferito dalla squadra narcotici alla squadra omicidi, dove si ritrova assegnato come partner il Sergente Roger Murtaugh. Questi, più anziano rispetto a Riggs, ha come obiettivo quello di tenersi lontano dai guai, ma con il nuovo collega sarà molto difficile.

In breve, i due si trovano coinvolti in un caso. Roger, infatti, riceve una chiamata da un suo vecchio amico ed ex compagno di armi, Michael Hunsaker. Questi incarica i due poliziotti di indagare sulla morte della figlia, dietro alla quale sembrano nascondersi loschi segreti. Ricercando informazioni, i due si ritrovano ad entrare nel torbido mondo della droga e della prostituzione, dove sembra che anche la giovane morta fosse finita. Il caso diventa sempre più complesso, e i due poliziotti capiranno che per poterlo risolvere sarà necessario che uniscano le loro forze come anche le loro competenze.

Arma Letale 2 (1989)

Arma Letale 2

Nel secondo capitolo della saga, Martin Riggs è ora un uomo nuovo, profondamente cambiato grazie all’amicizia nata con il collega Roger Murtaugh. La coppia si è affermata per il loro gioco di squadra, e non passa molto prima che gli venga assegnato un nuovo caso. I due devono infatti proteggere Leo Getz, testimone di un’indagine riguardante un grande traffico di droga. Grazie a lui, si viene a scoprire che a capo di ciò vi è Arjen Rudd, appartenente ai vertici del consolato sudafricano, e abilissimo a sfruttare la sua immunità diplomatica per condurre il traffico illecito di droga, senza essere mai sospettato.

I due poliziotti, però, non sembrano curarsi della sua immunità, convinti di avere abbastanza prove per poterlo incriminare una volta per tutte. Le loro indagini finiscono così con l’intralciare i piani del criminale, che infastidito ordina ai suoi uomini di eliminare quanti possono rappresentare una minaccia per i suoi affari, tra cui Riggs, Murtaugh e Getz. Per i tre ha così inizio una lotta alla sopravvivenza, dove riuscire a concretizzare l’arresto di Arjen potrebbe essere la loro unica fonte di salvezza. Ancora una volta, la tranquillità tanto desiderata si troverà a dover essere messa da parte.

Arma Letale 3 (1992)

Arma Letale 3

Con il terzo film, per Roger Murtaugh sembra finalmente giunto l’atteso momento di andare in pensione. A soli otto giorni dall’evento, tuttavia, lui e il suo compagno Martin Riggs si ritrovano, per via di un avventato intervento, a far saltare in aria un intero edificio. Per questo motivo si ritrovano ad essere degradati e spediti a dirigere il traffico. Mentre si trovano a svolgere questo compito, assistono a una tentata rapina a un furgone portavalori. Grazie alla loro esperienza, riescono ad arrestare uno dei malviventi coinvolti, Billy Phelps, e trovano nella sua pistola una pallottola in grado di perforare i giubbotti antiproiettile.

Mentre i due poliziotti tentano di indagare a riguardo, Phelps viene misteriosamente ucciso. Le telecamere nascoste rivelano, con un primo piano, l’autore dell’omicidio: l’ex sergente Jack Travis, riuscito a entrare nella centrale di polizia con credenziali false. Riusciti a farsi reintegrare nella omicidi, Riggs e Murtaugh hanno ora modo di svolgere al meglio le indagini, e le loro ricerche li conducono ad un furto di armi illegali, a cui sembra essere irrimediabilmente collegato Travis. I due agenti non saranno però soli stavolta, poiché dall’Ufficio degli Affari Interni gli viene affiancata l’affascinata Lorna Cole, dal carattere deciso e disposta a tutto pur di risolvere il caso.

Arma Letale 4 (1998)

Arma Letale 4

Giunti al quarto capitolo, Riggs e Murtaugh sono uomini molto diversi da come erano al loro primo incontro. Il primo è in procinto di diventare padre insieme alla compagna Lorna Cole, mentre il secondo sta finalmente per diventare nonno, anche se non ha idea di chi sia il compagno della figlia. I due poliziotti, inoltre, si ritrovano promossi al grado di capitano, poiché il Dipartimento spera che così i due non combinino altri danni da dover poi risarcire. Ma per loro è difficile astenersi dall’azione, e ben presto si interesseranno ad una serie di crimini commessi nell’ambito dell’immigrazione clandestina.

Iniziate le indagini, i due si ritroveranno catapultati nel pericoloso mondo della triade cinese, dove dovranno scontrarsi come il leader Wah Sing Ku, uomo senza scrupoli e particolarmente temuto nel settore. Anche in questo caso, Riggs e Murtaugh si ritroveranno affiancati da un terzo uomo. Questi è il detective Lee Butters, che Riggs scopre poi essere il padre del futuro nipote di Murtaugh. Prevedendo tensioni a riguardo, consapevole che il collega non vuole che sua figlia sposi un ufficiale di polizia, Riggs dovrà riuscire a mantenere il segreto, almeno fino a missione compiuta.

Arma Letale: il cast dei film

Buona parte del successo dei film è dovuto all’ottima coppia di protagonisti. Per dar vita a questa, però, lo studios ha dovuto condurre numerose ricerche e casting, al fine di trovare gli interpreti più adatti. Inizialmente, per il ruolo di Riggs erano stati presi in considerazione gli attori Bruce Willis e Sylvester Stallone. Nonostante fosse più giovane dell’età prevista per il personaggio, Mel Gibson venne infine preferito per la parte, essendo stato in quegli anni già protagonista di titoli di gran successo. Per interpretare il ruolo dello spericolato poliziotto, l’attore rinunciò a recitare nei film La mosca e Gli intoccabili.

Per il ruolo del pacato Murtaugh, invece, lo studios scelse l’attore Danny Glover, reduce dal successo del film Il colore viola. Glover e Gibson diedero ottimi risultati al momento dei provini, convincendo tutti sul loro potenziale di coppia. I due, inoltre, decisero di allenarsi insieme per raggiungere la forma fisica richiesta. Visitarono anche alcuni distretti di polizia, per parlare con gli agenti e studiare lo svolgersi delle loro giornate. Grazie ai film di Arma Letale, inoltre, Glover è diventato celebre per la battuta “sono troppo vecchio per queste stronzate”, ripetuta più volte nel corso della serie e divenuta un vero e proprio tormentone.

Grazie al successo del primo film, molti noti attori richiesero di poter ottenere una parte nei sequel. Il più noto di questi è l’attore Joe Pesci, che a partire dal secondo film e fino al quarto interpreta il ruolo di Leo Getz, il quale diventerà sempre più centrale nella storia. Nel terzo film compare invece il personaggio di Lorna Cole, futura compagna di Riggs e interpretata dall’attrice Rene Russo. Infine, nel quarto e attualmente ultimo capitolo della saga vi è la partecipazione di Chris Rock, che interpreta Lee Butters, detective e padre del nipote di Murtaugh.

Arma Letale: la serie e dove vedere i film in streaming

Dal 2016 al 2019 è andata in onda sulla Fox la serie Lethal Weapon, basata sui personaggi del film. I protagonisti sono infatti sempre Martin Riggs e Roger Murtaugh, ma ad interpretarli vi sono altri attori. Questi sono rispettivamente Clayne Crawford e Damon Wayans. La serie si è però resa nota anche per una serie di problemi produttivi, come anche di ostilità tra il cast e la crew. Ciò ha inevitabilmente portato ad un generale disinteresse nei confronti del titolo, che è stato infine cancellato dopo 3 stagione e un totale di 55 episodi.

Per gli amanti della saga, o per chi volesse vederla per la prima volta, è possibile fruirne grazie alla sua presenza su alcune delle più popolari piattaforme streaming presenti oggi in rete. I film di Arma Letale sono infatti presenti nei cataloghi di Rakuten TV, Chili Cinema, Tim Vision, Google Play e Apple iTunes. Per vederli, una volta scelta la piattaforma di riferimento, basterà noleggiare il singolo film o sottoscrivere un abbonamento generale. Si avrà così modo di guardarli in totale comodità e al meglio della qualità video.

Fonte: IMDb