Inside Out 2, la spiegazione del finale: L’ansia dà il meglio di Riley?

-

L’atteso sequel della Pixar, Inside Out 2, è finalmente arrivato e, come molti si aspettavano, il gran finale del film è ricco di emozioni. Riley Andersen (Kensington Tallman) ha ormai tredici anni e viene gestita più o meno bene dal suo gruppo di emozioni: Gioia (Amy Poehler), Tristezza (Phyllis Smith), Rabbia (Lewis Black), Paura (Tony Hale) e Disgusto (Liza Lapira). Tuttavia, le cose cambieranno quando l’allarme pubertà di Riley inizierà a suonare.

Improvvisamente, quattro nuove emozioni complesse vengono introdotte nella psiche di Riley, tra cui Ansia (Maya Hawke), Invidia (Ayo Edebiri), Ennui (Adèle Exarchopoulos) e Imbarazzo (Paul Walter Hauser). Sfortunatamente, Ansia in particolare pensa di poter fare un lavoro molto migliore nel creare un nuovo percorso per Riley di quello che l’equipaggio originale di emozioni avrebbe mai potuto fare, così li bandisce dal centro di controllo. La ricerca di Joy e dei suoi amici per aiutare Riley a tornare sulla retta via si svolge nel corso del film. Il finale drammatico vede Riley quasi soccombere all’ansia, ma riuscirà a trovare una strada per il futuro?

Riley ha un attacco d’ansia nel momento culminante di Inside Out 2

inside-out-2-panel

Per tutta la durata di Inside Out 2, Anxiety ha costruito un nuovo sistema di credenze per Riley, sostituendo quello di buon cuore che Joy e i suoi amici hanno passato anni a creare. I ricordi principali di Ansia finiscono per creare una nuova identità per Riley, ma invece di pensare di essere una brava persona, la giovane pensa di non esserlo abbastanza. Tutto questo accade proprio prima dell’importantissima partita di hockey che sta per avere luogo, e non può che avere un effetto su Riley.

La tristezza potrebbe essere già nel centro di controllo, ma le altre emozioni stanno esaurendo il loro tempo. Con l’aiuto di un marsupio animato in 2D, riescono a seguire una valanga di ricordi gettati via per tornare alla base. L’unico inconveniente è che i ricordi che Joy e i suoi amici stanno cavalcando per tornare alla base diluiranno il pool di credenze, il cui risultato potrebbe creare un futuro caotico e incerto per Riley.

Quando Joy torna alla sala di controllo, Ansia è in piena modalità panico. L’atteggiamento ansioso di Riley la porta a essere eccessivamente aggressiva nella partita di hockey. Non solo ruba il disco a uno dei suoi compagni di squadra, ma finisce anche per ferire la sua migliore amica Grace (Grace Lu). Dopo essere stata mandata ai rigori dal suo allenatore (Yvette Nicole Brown), Riley inizia ad avere un attacco di panico al cardiopalma e Anxiety è impotente a fermarlo.

Ansia lascia finalmente che Joy e Riley prendano il controllo della situazione

inside out 2 anxiety

Nonostante la sua attenta pianificazione, Ansia cerca rapidamente di mantenere stabile Riley durante il suo attacco di panico. Ansia si muove così velocemente che ha creato una sorta di tornado ansiogeno intorno al pannello di controllo. Joy riesce a superare la tempesta per cercare di staccarla dal pannello, ma la velocità con cui cerca di controllare tutto lo rende impossibile. In un ultimo sforzo, Joy fa appello alla natura migliore di Ansia affinché lasci semplicemente andare il pannello e permetta a Riley di riformare il suo sistema di credenze. Con una lacrima di vergogna, Ansia lascia finalmente andare il pannello, ma il tornado che ha creato e l’attacco di panico di Riley sono ancora in corso.

Proprio quando sembra che l’ansia di Riley stia raggiungendo l’apice, accade qualcosa di inaspettato. Il sistema di credenze di Riley inizia a cambiare forma e colore, rivelando molteplici tipi di personalità sfumate anziché una sola. Grazie a questo e all’aiuto dei suoi migliori amici, Riley riesce finalmente a uscire dal tunnel dell’ansia in cui si trovava da qualche giorno.

Questo significa che Joy e le sue altre emozioni si limitano a prendere a calci nel sedere i nuovi arrivati che hanno quasi distrutto Riley? Niente affatto, perché tutte imparano a lavorare insieme per costruire un futuro migliore e più luminoso per Riley Andersen. Ora, con nove emozioni diverse che lavorano fianco a fianco, Riley ha un buon legame con i suoi amici delle medie, un gruppo di amici con i suoi compagni di squadra al liceo e forse ha anche la possibilità di realizzare il suo sogno e di entrare nella squadra di hockey della scuola.

Inside Out 2 avrà un sequel?

Inside Out 2

Il finale di Inside Out 2 non fa riferimento diretto a un terzo capitolo del franchise di Inside Out, ma questo non significa che un seguito non sia in programma. L’11 giugno, la regista Kelsey Mann ha dichiarato che sta già pensando alle idee per un potenziale sequel. Il potenziale per altre storie su Riley e le sue emozioni che continuano a imparare e a crescere non manca di certo e la Mann sembra molto interessata a esplorare queste idee:

Amo questo mondo. È un mondo fantastico in cui giocare e le idee nascono proprio giocando in questo mondo, sia per le ambientazioni che per i personaggi. Ci sono così tante idee, non solo nel primo film, ma soprattutto in questo, che penso: ‘Questa è un’idea davvero divertente e intelligente. Non so come si inserisca in questa particolare storia, ma a un certo punto dovrebbe essere utilizzata‘”.

Un altro film su Inside Out sarebbe coerente con i piani della Pixar di realizzare altri sequel. La recente notizia che la Pixar intende pubblicare un sequel ogni due anni ha suscitato sia elogi che critiche da parte dei fan dell’animazione. Senza contare che torneremo nel mondo di Inside Out in qualche forma, visto che la Dream Productions è ora, beh, in produzione. Tuttavia, se i prossimi film saranno almeno allo stesso livello dei due Inside Out, il futuro della Pixar, come quello di Riley, ha un potenziale infinito.

Redazione
Redazione
La redazione di Cinefilos.it è formata da un gruppo variegato di appassionati di cinema. Tra studenti, critici, giornalisti e aspiranti scrittori, il nostro gruppo cresce ogni giorno, per offrire ai lettori novità, curiosità e informazione sul mondo della settima arte.

Articoli correlati

- Pubblicità -
 

ALTRE STORIE

Insospettabile follia: dal cast al finale, tutte le curiosità sul film

Quello del revenge movie è da sempre un filone di film particolarmente popolari e acclamati, dove il protagonista di turno intraprende una spedizione punitiva nei confronti...
- Pubblicità -